.

.

giovedì 23 febbraio 2017

Recensione "Lontano da te" di Jennifer L. Armentrout #1 Wicked

Ciao a tutti amici lettori,
con le mie tempistiche da "bradipo" e in occasione dell'uscita del 3 Marzo del secondo volume della serie "Wicked", oggi vi parlo di Lontano da te di Jennifer L. Armentrout uscito il 28 maggio 2015 per Casa Editrice Nord. Un romanzo imperdibile 💗
Buona lettura !


Titolo: Lontano da te
Autore: Jennifer L. Armentrout
Editore: Nord
Pagine: 352
Prezzo Ebook: € 5,99
Prezzo Cartaceo: € 14,90
Data di pubblicazione: 28 maggio 2015
Serie: #1 Wicked


Tu conosci il mio segreto. Lo userai per proteggermi o per distruggermi?

Ivy Morgan è una sopravvissuta. Rimasta orfana a diciotto anni, ha imparato in fretta cosa significa doversela cavare da sola e, adesso, non permette agli altri di avvicinarsi a lei, di entrare nella sua vita. Anche perché non vuole rischiare che le facciano troppe domande su come trascorre il suo tempo. Nessuno infatti deve sapere che i genitori erano affiliati a un antichissimo Ordine segreto e che, con la loro morte, è toccato a lei ereditare la loro missione…
Ren Owens è l'ultima persona al mondo per cui Ivy dovrebbe provare interesse; è impulsivo, imprevedibile, ed è troppo arrogante perfino per essere un membro dell'Élite, la sezione dell'Ordine cui vengono affidate le operazioni più rischiose. Eppure è come se Ren l’avesse stregata. Quando guarda i suoi profondi occhi verdi, Ivy sente di volere un destino diverso da quello cui è condannata: sente di volere… lui. E, per la prima volta, ha l'impressione di potersi davvero fidare. Almeno finché non intuisce che Ren le nasconde qualcosa, un segreto che potrebbe distruggere tutto ciò per cui lei ha lottato…

La serie Wicked è così composta:
1. Lontano da te
2. Ritorno da te
3. Brave in inglese nel 2017


Ed eccomi anche oggi con una nuova recensione, raro che io faccia due recensioni consecutivamente, ma questo è positivo, vuol dire che mi sto impegnando nella lettura malgrado tutti gli impegni fuori dal Blog e dalla mia passione.

Per chi mi segue o ha letto alcune delle mie recensioni, sa che io sono una fan accanita di Jennifer L. Armentrout, anche se la mia scusa per aver letto questo romanzo solo adesso, è praticamente nulla. Ho semplicemente voluto aspettare, e penso di aver fatto proprio bene dato il finale leggermente sospeso.


Questo romanzo è come una droga, si divora in un sol boccone e una volta finito si ha come l'impressione che lo "stomaco" si sia aperto a ricevere qualcosa di più consistente. Anche questa volta ritroviamo la solita caratteristica impeccabile dell'autrice di rendere ogni romanzo: attraente, divertente e molto dinamico i dialoghi sempre molto pimpanti ed effervescenti rendono la lettura scorrevole e piacevole.

Raccontato interamente dal pov della protagonista femminile Ivy Morgan, una ragazza rosso fuoco paragonabile a Merida (protagonista del cartone animato Disney), bellissima, caratterialmente ironica ma anche molto forte e dal grande coraggio. Membro di un leggendario Ordine segreto che caccia e uccide i Fae (creature fatate che si nutrono dell'energia umana) e quasi tutto quello che non è "umano". Ma Ivy non è sempre d'accordo con tutto quello che le viene ordinato, difatti, dentro la sua casa faremo la conoscenza di un piccolo esserino di nome "Campanellino" che ha reso la lettura molto più divertente. Della serie "se non ci fosse, bisognerebbe inventarlo". Senza pudore o peli sulla lingua ha reso la mia lettura davvero super, se ci mettiamo poi è anche un amante sfegatato di Harry Potter, è il top,

Ma l'armonia viene rovinata dall'arrivo inaspettato di un nuovo membro dell'Ordine, tutto muscoli e occhioni verdi di nome Ren, o Renald per gli amici 😂, determinato a lasciare il segno nella vita di Ivy.



Il romanzo gira intorno all'Ordine e ad i nuovi spostamenti sospetti dei Fae; troppi in poco tempo. Ad Ivy è assegnato il compito di fare da cicerone a Ren ed insegnargli come ci si muove a New Orleans, indicandogli i posti dove vi è più possibilità di trovare i Fae. Il dover stare insieme molto spesso ha i suoi pregi e Ren, non riesce a fare a meno di essere attratto da quella bellissima ragazza tutta capelli color fuoco che si atteggia a grande guerriera. Selvaggia ed intrepida, anch'essa è attratta da lui ma persiste a non voler cedere. Tormentata dalla morte prematura dei suoi genitori adottivi e dal suo primo amore, è reticente nel cedere, nel provare ancora dei sentimenti verso qualcuno. La sua paura di perdere tutti quelli che ama, torna ogni volta. Il fatto di essere entrambi nell'Ordine e costantemente in pericolo, e quindi non avere un futuro certo, o non averne uno affatto, la blocca completamente.

Volevo di più dalla vita, più degli obblighi che avevo nei confronti dell’Ordine. Dopotutto, era quella la ragione per cui stavo frequentando le lezioni di una materia che detestavo al fine di ottenere un diploma universitario da sfruttare pur continuando a lavorare per l’Ordine.
Volevo di più.

Lei vorrebbe vivere davvero la sua vita, non fare solamente quello che è tenuta a fare, perché essere un membro dell'Ordine è un onore che non si può rifiutare, tramandato di padre in figlio come un'eredità. Nessuno al di fuori può farne parte.



La storia si divide in queste due atmosfere; una avventurosa e l'altra romantica. Una in cui si è sempre alla ricerca di cosa i Fae stiano davvero progettando per abbattere le poche barriere che dividono il loro mondo dal nostro, e l'altro in cui i due protagonisti lottano e cedono alla loro fatale attrazione.

«Quello che so è che il nostro futuro è davvero così incerto... Noi non abbiamo la sicurezza di avere davanti  un altro giorno o un'altra settimana. Quando vuoi qualcosa,  te lo prendi. Non ho bisogno di conoscere la storia della tua vita per volerti. E non fraintendermi. Voglio conoscere la tua  storia. Voglio conoscerti. Voglio... oh, fanculo.»  Ren mi prese la guancia, la mano gentile mentre mi reclinava la testa all'indietro e, prima che il mio cuore potesse fare anche solo un altro battito, mi baciò. . . Non un bacio tenero o provocante. Come se avesse un qualche diritto sul mio corpo, sulla mia anima, su tutta  me.

Più piccante rispetto a tutti gli altri romanzi fantasy della Armentrout. Pieno di tanti piccoli segreti, come per esempio quello di avere un folletto di nome Campanellino in casa come "animale da compagnia" che continua a comprare cose su Amazon a sua insaputa. Chi non ne vorrebbe uno? 
Anche se a volte si possono riscontrare delle similitudini nei suoi libri, lei alla fine sa sempre come rendere il libro in questione, nel suo piccolo, davvero molto speciale. Ma Ivy non è la sola ad avere dei segreti in questa storia, e non tutti sono disposti ad aspettare o passare sopra una volta che la verità salterà fuori...

Ovviamente non è un capolavoro libroso, ma è un romanzo assolutamente perfetto per passare una giornata ad innamoravi e ridere, perché le risate, come la passione e l'avventura, non marcheranno mai. Adesso che ho finito di scrivere, volo a leggere il sequel "Ritorno da te" in uscita il 3 marzo, sempre grazie a Nord Editori.




2 commenti:

  1. Risposte
    1. ahahaha Romiiiiiii, non so perchè ho aspettato, davvero non lo so!!!! *-*

      Elimina

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+