.

.

mercoledì 19 luglio 2017

Recensione "(Non) Ti voglio" di Christina Lauren

Ciao a tutti carissimi,


oggi Linda ci parla del primo libro autoconclusivo scritto dal duo Christina Lauren, “(Non) Ti voglio”, uscito in Italia il 15 giugno grazie alla Leggereditore. Sarà stato all’altezza della nostra amata serie “Beautiful”? Venite a scoprirlo.

Buona lettura.


Titolo: (Non) Ti voglio
Autore: Christina Lauren
Genere: Romance
Editore: Leggereditore
Data di uscita in ebook: 15 Giugno 2017
Data di uscita in libreria: 29 Giugno


Nonostante tutte le probabilità fossero contro di loro, dopo un primo imbarazzante incontro a una festa di Halloween organizzata da un amico comune, Carter e Evie si sono immediatamente piaciuti. Nemmeno il fatto di lavorare per agenzie concorrenti di Hollywood è servito a spegnere il fuoco che è divampato tra i due. Ma quando le loro aziende si fondono, ha inizio una spietatissima competizione per occupare la stessa posizione, e quella che sarebbe potuta diventare una meravigliosa storia d’amore si trasforma in una guerra all’ultimo sabotaggio... Per capire il sadico gioco in cui sono invischiati, come ignare pedine mosse dal loro comune capo, Carter dovrà reprimere la sua indole compiacente e Evie mettere da parte la sua sconfinata ambizione chiedendosi entrambi cosa desiderino davvero dalla vita. Riusciranno a ottenere il loro finale da favola hollywoodiano? Oppure andranno incontro a una dramedy di proporzioni epiche?




Quando esce un nuovo libro del mio adorato duo delle meraviglie Christina Lauren, sono sempre in prima fila pronta per leggerlo. A maggior ragione, questa volta, essendo un libro singolo e non una serie, mi ci sono fiondata!
I protagonisti della storia sono Evie e Carter, due agenti dei vip che lavorano in agenzie diverse e che si incontrano ad una festa grazie a degli amici in comune. Lei ha trentatré anni, lui ventotto, ma questa differenza d’età non ha nessuna importanza e tra i due è subito evidente una certa affinità. Ma dopo un primo appuntamento bollente… ecco la doccia fredda! Tra le due agenzie per cui lavorano ci sarà una fusione e, molto probabilmente, non ci sarà posto per entrambi. Il capo chiederà ai due di dare il massimo, e solo chi porterà a casa i maggiori risultati resterà a Los Angeles; l’altro, forse, sarà trasferito a New York. Che ne sarà, quindi, della loro quasi relazione? Saranno capaci di non farsi coinvolgere nelle questioni lavorative e intraprendere una storia d'amore? Sarà mooooolto difficile!



Entrambi stacanovisti e molto competitivi, si renderanno conto che lavoro e vita privata non possono coincidere, soprattutto se il loro operato verrà costantemente messo a paragone dell'altro. E soprattutto se alla partita si aggiunge il fatto che a capo di tutto, ci sia un maschilismo di fondo che metterà costantemente Evie su un gradino più basso rispetto a Carter, nonostante la sua indiscussa esperienza. Tra cospirazioni, dispetti e momenti esilaranti, i due riusciranno a trovare la strada giusta e fare fronte comune sul lavoro e… sotto le lenzuola ;).
Ma quanto mi dispiace da 1 a 10 fare questa recensione? 100.
Perché sono una fan sfegatata di queste due autrici!!! Ho letto tutti i loro libri, novelle comprese (e io non leggo mai le novelle), eppure, per quanto riguarda questo nuovo romanzo, non posso che essere delusa. Intendiamoci, il marchio Christina Lauren c’è: c’è l’energia, la simpatia, le battute divertenti… ma manca la cosa più importante ed essenziale: il sentimento! Ragazze, ne avete messo così tanto nella serie Beautiful da non averne più?
L’inizio della storia faceva ben sperare, dal momento in cui si incontrano, si scambiano messaggi… si sente quell’attesa, quel batticuore, tipici dei nuovi amori. Per questo i primi capitoli si leggono in un baleno. Ma poi la storia cambia e prende una piega completamente diversa: i due iniziano a competere tra di loro e si fanno dispettucci al limite del demenziale, due bambini dell'asilo. Quindi la magia dell’inizio si spegne completamente e, per quanto mi riguarda, la vicenda prende una strada senza via di ritorno. Non sono più riuscita a farmi prendere dalla trama, tutto ruota intorno al lavoro e su chi la spunterà e l'avrà vinta sull'altro… tutto a dispetto della storia, che a un certo punto cambia di nuovo rotta, cerca di tornare indietro, Evie e Carter capiscono di amarsi… davvero? Ma se si sono ammazzati fino a due minuti prima! Quando è successo?
Ora, se siete alla ricerca di un libro per nulla impegnativo da leggere sotto l'ombrellone, bene, è sicuramente l'ideale.



Ma dato che io tempo per leggere sotto l’ombrellone non ce l'ho, perché ho due figli pestiferi, preferisco leggere la sera, quando tutti dormono e resta solo un po' di tempo per me stessa. E adoro i libri divertenti, ma questo non deve andare a discapito dei sentimenti: quelli io ho bisogno di sentirli, ho bisogno di emozionarmi, cosa che purtroppo non è successa leggendo (Non) Ti voglio. Sarà stato il fatto che da Christina Lauren mi aspetto di più, o forse perché prima di questo ho letto un libro che ho amato alla follia e questo non ha retto il paragone, fatto sta che il mio voto non può essere positivo, fermo restando che è una lettura che consiglio a chi vuole leggere qualcosa di estremamente leggero.




Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+