.

.

mercoledì 14 febbraio 2018

Recensione "Paper Heir" di Erin Watt #4 The Royals

Ciao a tutti Amici,
oggi la nostra Stella ci parla di Paper Heir, quarto romanzo dell'acclamatissima serie The Royals di Erin Watt, uscito il 30 Gennaio grazie alla casa editrice Sperling&Kupfer.
Dopo aver scalato le classifiche internazionali, il duo di autrici torna con il primo dei due volumi dedicati al fratello più sregolato e più amato dell'intera serie: Easton Royal.

Buona Lettura!


Titolo: Paper Heir
Autrice: Erin Watt
Editore: Sperling & Kupfer
Genere: New Adult
Uscita: 30 gennaio 2018
Serie: The Royals #4

È nel silenzio che senti il battito del cuore. Lo senti però anche spezzarsi.



Easton Royal ha tutto. È bello, divertente; possiede soldi, macchine, ragazze e un cognome che gli permette di ottenere sempre ciò che vuole. Eppure il passato gli ha lasciato parecchie cicatrici, e il suo presente è più incasinato di sempre. Gli eccessi sembrano non bastargli mai: ogni pretesto è buono per fare a botte e concedersi un bicchiere di troppo, senza pensare alle conseguenze. Tutto lo annoia ed è costantemente alla ricerca di una nuova sfida da affrontare. Forse è per questo che è così attratto dalla sua nuova compagna di scuola, Hartley Wright. Con i suoi occhi grandi e il naso all'insù, Hartley piomba nella vita di Easton in un giorno come tanti. È molto diversa dalle altre studentesse marionette della Astor Park e, soprattutto, non sembra interessata a lui. Per la prima volta, il nome dei Royal non è abbastanza. Ma Hartley è solo l'ennesima sfida, una distrazione gradita nella noia quotidiana, o davvero il più difficile da domare tra i fratelli Royal prova qualcosa per lei?




The Royals Series:

1. Paper Princess (qui recensione)
2. Paper Prince (qui recensione)
3. Paper Palace (qui recensione)
3.5 Paper Crown (qui recensione)
4. Paper Heir
5. Paper Kingdom, English Edition Marzo 2018, inedito in Italia.
Miei cari lettori, nonostante lo shock e lo sconvolgimento per il finale totalmente inaspettato, oggi sono qui per parlarvi di Paper Heir, il primo libro tutto dedicato alla mina vagante della famiglia Royal che è Easton, unico narratore di questa storia. Quarto volume della serie new adult tra le più chiacchierate e discusse del 2017, Paper Heir ci apre le porte sui pensieri e sui tormenti del più complicato, ribelle e sfrontato dei cinque fratelli. 

"Anche se il sangue mi ribolle per l’indignazione, so che ha ragione. In effetti io porto guai. Sono il fallito di casa Royal, quello che fa a botte, beve troppo e fa incazzare sempre tutti". 

Il romanzo parte subito in quarta, con Easton intento a fare quello che sembra proprio essere un suo talento: trasgredire le regole alla grande. Ed è proprio in quel momento di trasgressione che il destino decide di mettere sulla sua strada un turbine di lunghi capelli corvini e occhi grigi. Da quando incrocia lo sguardo di Hartley, Easton rimane colpito da questa ragazza che appare così diversa da tutte le bellezze stereotipate della Astor Park. Tenta così fin da subito di farla capitolare utilizzando tutto il suo fascino e la sfrontatezza di cui è capace… Ma il nostro caro Easton non ha messo in conto la personalità determinata e pungente di Hartley, che gli darà, sin dalle prime battute, il ben servito. Cosa che la rende agli occhi di Easton ancora più interessante, non essendo molto abituato al rifiuto con tanta intraprendenza. Ma come ben sappiamo già dai precedenti romanzi, Easton non sa fermarsi davanti a nulla, figuriamoci un rifiuto. 


"Hartley non si fa problemi a dirmi tutto quello che non le piace di me, e non riesco nemmeno ad avercela con lei, perché ogni difetto che vede corrisponde proprio a ciò che odio di me stesso".

Comincia così la sua missione di conquista, un percorso a ostacoli che lo porterà a compiere un sacco di sciocchezze, spinto dalla sua impulsività e dall'ebrezza dell'alcool del quale è diventato disperatamente dipendente; un percorso però, che lo porterà anche a riflettere sui suoi errori, a intrecciare un'amicizia ricca di attrazione reciproca con Hartley, e a scoprire sentimenti che in passato non si era mai sognato di provare o lontanamente volere. La diffidenza e la riservatezza di Hartley combinate alla curiosità e alla sfacciataggine di Easton, creeranno un cocktail esplosivo di emozioni, di risate, di passione, ma anche di dolore e rabbia, sino a giungere al cliffhanger finale più scioccante e devastante che mai! 



Con lo shock che mi scorre ancora nelle vene, vi garantisco che non sarete minimamente preparati per quello che vi attende alla fine di questo romanzo. Le scrittrici dietro lo pseudonimo di Erin Watt, stavolta, sono state decisamente diaboliche, e nonostante ormai ci avessero già abituato con la precedente trilogia a finali da cardiopalma, a questo giro hanno escogitato qualcosa di davvero molto, molto cattivo per tutti i fans della serie. Che se ne dica, i Royal, anche rappresentando vizi e sregolatezza, hanno un certo fascino e, sicuramente, con le storie delle loro vite non ci si annoia di certo. 


"Desidero che Hartley diventi parte della mia vita e se l’unica cosa possibile per farlo accadere è un’amicizia, allora che amicizia sia. È diverso, ma forse non è poi così male".

Se dovessi descrivere Easton con un'immagine metaforica, lo paragonerei sicuramente ad un caleidoscopio, un insieme di forme e sgargianti colori in continuo movimento; e Easton è proprio questo: in lui albergano tormento, rabbia, violenza, ma anche bontà, affetto e intelligenza. Nasconde la sua sensibilità e fragilità dietro alla spavalderia e all'arroganza, ma quei pochi momenti in cui la sua tenerezza e comprensione vengono fuori ci permettono di vedere la sua vera anima, quella di un ragazzo cresciuto senza amore, con genitori spesso anaffettivi e fragili, che non sono stati capaci di stargli accanto quando più ne aveva bisogno, persi nei meandri della ricchezza e tutte le complicazioni che essa comporta. Easton, inoltre, dopo la morte della madre è stato sempre divorato dal senso di colpa, credendo di aver contribuito al suo malessere, portandolo a cercare una costante distrazione nell'alcool, nei combattimenti clandestini, nelle feste e nelle belle ragazze. Spessissimo durante la lettura avrei voluto picchiarlo selvaggiamente e abbracciarlo quasi in egual misura per il suo infliggere del male a se stesso e agli altri, salvo poi capire quanto tutto questo fosse sbagliato. Easton è certamente un personaggio complesso e non sempre di facile interpretazione, ma che ha quell'attrattiva che stuzzica la curiosità di sapere quale sarà la sua prossima eclatante mossa. È un personaggio che non lascia spazio alle sfumature, o lo si ama o lo si odia, ed è proprio questo che lo rende speciale. 



Hartley, contrariamente, è invece una ragazza responsabile, composta, riservata e con un'integrità morale incrollabile. Nonostante la potente attrazione per Easton, le vicissitudini passate con la sua famiglia e le sue condizioni di vita precarie, le fanno alzare muri e barriere per proteggersi dalla totale distruzione. Benché Easton rappresenti una fonte di guai per lei, in lui rivede una parte di se stessa, quella parte di una figlia che tanto avrebbe voluto amore e comprensione da parte della sua famiglia, ma che invece ha ricevuto solo indifferenza e dolore. 
Il bello del rapporto tra Easton e Hartley è l'imprevedibilità, un sali e scendi di emozioni che tiene il lettore sempre sul chi vive, rendendo la lettura estremamente scorrevole, con un ritmo pieno e sostenuto. La sgargiante personalità di Easton e la fermezza di Hartley creano un'atmosfera intensa che vi condurrà al “famoso cliffhanger” dal quale non credo mi riprenderò almeno fino a quando non avrò letto il prossimo romanzo della serie, Paper Kingdom. 



Nonostante le numerose, e spesso aspre, critiche ricevute, è innegabile che la serie The Royals sia davvero un grande fenomeno editoriale. Che piaccia o meno, il duo Erin Watt ha saputo creare un intreccio narrativo ricco di intrighi e colpi di scena inaspettati, con personaggi dal carattere forte e che difficilmente si scorderanno. Perciò, cari lettori e soprattutto fans di questa serie, aspettatevi davvero l'impensabile da Paper Heir, Easton ve ne farà vedere di tutti i colori e anche di più!






Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+