.

.

lunedì 30 gennaio 2017

Recensione in Anteprima ''Hai cambiato la mia vita'' di Amy Harmon

   
Ciao bellissimi lettori!!
Amy Harmon continua ad arricchirci con dei bellissimi libri. Dopo ‘I Cento colori del blu‘‘, ”Sei il mio sole anche di notte’‘ e ‘‘Infinito + 1” abbiamo finalmente ”The law of Moses“, con il titolo Hai cambiato la mia vita, grazie alla Newton Compton editori. Di seguito troverete la recensione.

 Buona lettura!! :D :*



Titolo: Hai cambiato la mia vita
Autore: Amy Harmon
Genere: Contemporary Romance
Editore: Newton Compton Editori

Lo trovarono nel cesto della biancheria di una lavanderia a gettoni: aveva solo un paio di ore di vita. Lo chiamarono Moses. Quando dettero la notizia al telegiornale dissero che era il figlio di una tossicodipendente e che avrebbe avuto problemi di salute. Ho sempre immaginato quel “figlio del crack” con una gigantesca crepa che gli correva lungo il corpicino, come se si fosse rotto mentre nasceva. Sapevo che il crack si riferiva a ben altro, ma quell’immagine si cristallizzò nella mia mente. Forse fu questo ad attrarmi fin dall’inizio. È successo tutto prima che io nascessi, e quando incontrai Moses e mia madre mi raccontò la sua storia, era diventata una notizia vecchia e nessuno voleva avere a che fare con lui. La gente ama i bambini, anche i bambini malati. Anche i figli del crack. Ma i bambini poi crescono e diventano ragazzini e poi adolescenti. Nessuno vuole intorno a sé un adolescente incasinato. E Moses era molto incasinato. Ma era anche affascinante, e molto, molto bello. Stare con lui avrebbe cambiato la mia vita in un modo che non potevo immaginare. Forse sarei dovuta rimanere a distanza di sicurezza. Ma non ci sono riuscita. Così è cominciata una storia fatta di dolore e belle promesse, angoscia e guarigione, vita e morte. La nostra storia, una vera storia d’amore.
recensione
the law of moses amy harmon

Oh mio dioooooooooooooo, oh mio diooooo, oh mio diooooo! Ecco, così poteva essere la mia recensione se avessi voluto esprimerla in poche parole: ‘’Oh mio dio’’. E poi avrei aggiunto, ma cosa cavolo mi è successo? In che mondo mi hai buttato Amy, cosa mi hai fatto??
Questa non è una storia come tutte le altre, assolutamente no. Questa è una storia di vita, di morte, di abbandono, di perdita, di perdono, di seconde possibilità..... Una storia che ti insegna a vivere i piccoli dettagli, quei dettagli che, seppur piccoli, creano la felicità. Entrare dentro questo libro significa entrare dentro un turbinio di emozioni, di brividi, di paura, di lotta interiore..... Entrare dentro questo libro significa perdersi per poi aprire gli occhi, guardare, osservare, capire, sentire, uscire fuori controllo per poi ritornare e vedere che c’è di più, che va oltre. Ci sono così tante emozioni, così tanti alti e bassi, così tanti destra e manca che a un certo punto ti chiedi: ‘’E adesso in quale mondo verrò catapultata? Cosa vedrò? Cosa proverò?’’. Perché in questo libro c’è assolutamente TUTTO. Fatto questa premessa vi parlo un po' dei protagonisti, non voglio rivelare niente, ogni minimo dettaglio rovinerebbe il libro, lo dovete vivere per sentirlo VIVO.
La nostra protagonista Georgia è una ragazza di campagna, vivace, coraggiosa, carismatica, con uno spiccato senso d'umore, assolutamente adorabile. È cresciuta in mezzo ai cavalli, sa come trattarli, come comunicare con loro. Il suo sogno è quello di partecipare ai rodei, ama l’adrenalina, la sfida, non si tira indietro facilmente. È una persona così radiosa e positiva che riesce a trasmettere il suo sorriso anche attraverso le pagine. Insieme ai suoi genitori gestisce un‘attività chiamata ''Terapia Equina''; secondo questa terapia si utilizzano i cavalli per migliorare lo stato di salute di un soggetto umano, tramite l’interazione umano-cavallo si possono avere dei miglioramenti psichici.
Georgia ha una sua teoria, ogni volta che ti senti perduto, ogni volta che senti che tutto va male, ogni volta che sei arrabbiato con la vita, conta 5 cose fantastiche, non devono essere grandiose, ma possono facilmente essere uno di quei piccoli dettagli che rendono la giornata più bella, quei dettagli che spesso diamo per scontato. Può essere il nostro piatto preferito, può essere la nostra piastra, può essere ‘’Oki’’ quando torniamo a casa con un gran mal di testa, così come può essere il sorriso di una persona amata, l’aria che respiriamo, il sole, il vento, la pioggia, la VITA.... ed ecco che, quando ti senti perduto, conta le tue 5 cose fantastiche e capirai che non è poi così male, che ci sono tante, tantissime cose di cui essere grati e fortunati di avere.

the law of moses amy harmon

Proprio questo suo spirito ribelle, curioso, e pronto per la prossima sfida, fanno si che fin da piccola rimanga incuriosita da quel ragazzo solitario che vede ogni domenica in chiesa. Sembra essere stato obbligato a venire fin li, e appena la messa finisce, lui scappa, va via senza guardare e parlare con nessuno. Georgia è l’unica a regalargli sguardi e sorrisi, ma lui non ricambia mai. E con il passare degli anni il suo interesse per questo ragazzo aumenta sempre di più. E lei lo conosce, conosce la sua storia, anche come è venuto al mondo. Perché lui è Moses, il ragazzo abbandonato in lavanderia da una madre drogata, che fu poi trovato e portato in ospedale e chiamato Moses, proprio come il profeta. Solo che il nostro Moses non è stato accolto da una famiglia di faraoni, per lui è stato un viaggio tra una famiglia e l’altra, fino a quando finalmente trova la sua vera casa, con la sua amata e adorata nonna.

the law of moses amy harmon

Moses è sicuramente uno dei personaggi più complessi e particolari che io abbia mai incontrato in un libro, entrare nel suo mondo richiede tempo, pazienza e coraggio. Non è il solito protagonista con il quale ci innamoriamo e perdiamo la testa fin da subito, non è quel tipo di protagonista dolce, che capisce subito di essersi innamorato della nostra protagonista. Entrare dentro di lui significa essere catapultati in un mondo senza fine, ma pian piano si riesce a percepire quello che percepisce, a capirlo, a soffrire per lui e a volerlo aiutare. Moses ha un dono speciale, dipinge i muri in un modo in cui nessuno sa fare, ed ha anche un altro dono senza il quale non avrebbe potuto scoprire il primo, ma del quale non rivelerò niente, perché appunto è uno degli elementi cruciali del libro, il quale vorrei fosse una sorpresa per tutti voi, così come lo è stato per me. Moses ha delle leggi, leggi che vuole rispettare, leggi come quella di non innamorarsi mai.

the law of moses amy harmon

Ma le regole sono fatte per essere infrante. E la sua legge del non innamorarsi, rischia di essere non rispettata quando nella sua vita entra Georgia, quella ragazza energica, positiva, onesta e piena di vita. La ragazza che gli insegnò che nella vita, sono i piccoli dettagli a renderti felice. Ma Moses non può permettere neanche a Georgia di distruggere le sue leggi, i suoi piani. E quando una tragedia incombe nella sua vita, l’unica soluzione probabile è allontanare la sua bellissima sussurratrice di cavalli e lasciarla con un cuore spezzato, e con una vita che non sarà mai più la stessa. E da qui si ha inizio ad una serie di avvenimenti o per meglio dire "scoperte". Alcune verità vengono a galla, Moses sarà costretto a tornare ancora una volta in quel piccolo paesino in cui tutti parlano, in cui nessuno lo ha mai realmente voluto, di cui lui non è più il benvenuto. E succederà di tutto..............

the law of moses amy harmon 
Non posso dire niente di più su questo fantastico libro, ogni minimo particolare rovinerebbe tutto, voglio che ognuno di voi quando deciderà di leggerlo, abbia una mente aperta e senza pregiudizi su quello che potrà trovare. Perché questo, assolutamente non è il genere che è solito scrivere Amy Harmon. I nuovi elementi che troverete dentro saranno quelli di paranormal e del giallo. Avrei voluto che la parte del giallo fosse stata trattata più a fondo, o che fosse stata un pò più chiara. Ma questa è giusto una piccola critica, perché per me personalmente, Amy Harmon potrebbe scrivere qualsiasi storia e sarà sempre bellissima. La storia viene narrata dal punto di vista di tutti e due i protagonisti, quindi non avrete difficoltà nel capire le ragioni e i motivi delle loro scelte.
La nostra adorata Harmon ha un prezioso dono, ed è proprio quello di saper narrare in un modo che ti lascia senza parole. Io ho letto questo libro con il fiato sospeso, ogni capitolo era una rivelazione e avevo paura di andare oltre, avevo paura di quello che avrei trovato. Ci ho messo quasi dieci giorni per leggerlo e non perché era noioso, oh no! Tutt’altro che noioso, ma perché volevo sentire TUTTO, ogni minimo dettaglio, ogni minima sensazione, ogni minimo brivido.... E ho sentito assolutamente tutto... Era come se mi fossi immersa in un altro mondo, in un mondo lontano ma toccabile. Ho amato, vissuto e sentito con tutto il mio cuore questo libro. Per me è stato uno dei libri che rimarrà per sempre nel mio cuore. Intrigante, misterioso, affascinante, toccante e assolutamente bellissimo.







3 commenti:

  1. Oh mio diooooooooo...
    Sono le uniche parole che riesco a pronunciare dopo aver letto la tua bellissima recensione ♡
    Hai descritto perfettamente tutte le emozioni che hai provato leggendo questo libro, io personalmente di quest'autrice ho letto soltando " I cento colori del blu " che ho amato profondamente ♡
    Ma questo nuovo libro sembra straordinario, e dolcissimo... sicuramente ricco di emozioni ♡
    Spero di leggerlo al più presto... e di conoscere la storia di questi due ragazzi e del loro amore ♡

    RispondiElimina
  2. Grazieeee, Elysa! :D
    Io ho un debole particolare per Amy Harmon, ho letto tutti i suoi libri e amo la sua meravigliosa scrittura. Questa è una storia molto particolare ed emozionante!

    RispondiElimina

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+