.

.

lunedì 28 maggio 2018

Recensione "L'amore è una sfida meravigliosa" di Rachel Van #2 Dyken Wingmen Inc

Buongiorno amici,
oggi vi parlo de "L'amore è una sfida meravigliosa" di Rachel Van Dyken, secondo libro della Wingmen Inc. Series, uscito grazie alla Casa Editrice Nord, il 15 Marzo 2018. Nell'attesa di vedere il film per Passionflix tratto dal primo libro, venite a conoscere Lex e Gabi. 

Buona lettura!

Titolo: L'amore è una sfida meravigliosa
Autrice: Rachel Van Dyken
Editore: Nord
Genere: New Adult
Uscita: 15 marzo 2018
Serie: Wingmen Inc. #2
Pagine: 384 cartonato



Potrei avere qualsiasi ragazza desideri.
Ma io voglio solo te…


Lex e Ian sono amici da sempre. Si sono iscritti al college insieme e insieme hanno fondato la Wingmen, un’agenzia che aiuta le donne a conquistare l’anima gemella. Gli affari vanno così bene che hanno deciso di assumere una persona e offrire lo stesso servizio di consulenza anche agli uomini. Con gran disappunto di Lex, la scelta è caduta su Gabi, la migliore amica di Ian, cui servono soldi per pagarsi gli studi. Lex odia Gabi… o almeno ci prova. L’odio, infatti, è l’unica arma che conosce per difendersi dal suo fascino innocente, dai suoi enormi occhi verdi e dal suo sorriso mozzafiato. E, ora che deve lavorare con lei tutti i giorni, Lex ha bisogno di un’armatura, perché sa che, se solo provasse ad avvicinarsi a Gabi, Ian non glielo perdonerebbe mai…
Gabi è disperata, ecco perché ha accettato il posto alla Wingmen. Altrimenti si sarebbe tenuta alla larga da Lex. C’era stato un momento in cui Gabi aveva pensato di aver trovato in lui uno spirito affine, ma poi lui l’aveva rifiutata, spezzandole il cuore. Adesso lei lo odia. Odia il suo sorriso seducente, il suo fisico da atleta e l’umorismo disarmante. Soprattutto, odia il modo in cui il cuore batte più forte non appena Lex si avvicina e il vuoto che prova quando lui se ne va. In questi anni, l’unico antidoto è stata la lontananza. Adesso che sono costretti a convivere, Gabi teme che il fuoco sopito sotto la cenere torni a divampare, rischiando di bruciarla. Per fortuna pure lui la odia…








Dopo una lunga (lunghissima) assenza dalle recensioni, eccomi qui a parlarvi di questo secondo libro della Wingmen Inc. series, che ha come protagonisti Lex e Gabi, entrambi migliori amici di Ian. Chi ha letto il primo libro, L'amore è un gioco meraviglioso (RECENSIONE), ricorderà sicuramente l'eterna lotta tra Gabi e Lex, che nasconde, però, una evidente attrazione reciproca. In questo secondo libro viene fuori il motivo di tanto odio: durante una festa della Confraternita, circa quattro anni prima, i due si incontrano e scocca la scintilla, e nonostante da bambini si frequentassero, nessuno dei due riconosce l'altro. Finiscono, così, in una camera dell'appartamento, ma vengono beccati da Ian, che intima subito Lex di stare lontano da Gabi. Lei per Ian è come una sorella, la sua famiglia, e si sente in dovere di proteggerla da Lex, che di sentimenti non capisce nulla. Lex, dal suo canto, è molto affezionato a Ian e non tollera di perdere la sua amicizia, liquida dunque Gabi in malo modo. 

Questa è praticamente la miccia che fa esplodere l'odio, un odio dietro il quale si nasconde la lotta interiore a loro stessi per non cedere all'amore.
Ma tutte le riserve di Lex vengono messe da parte nel momento in cui capisce che Gabi si trova in seria difficolta. Ian decide di farla lavorare per la sua azienda per aiutarla a far quadrare i suoi conti, ma nonostante ciò, il conto in banca è sempre in rosso, lei risulta sempre più magra, segno evidente che mangia poco, e inizia a lavorare in un locale per adulti come cameriera... ma allora perché le mancano sempre i soldi?



Lex comincia a starle col fiato sul collo, nonostante non voglia ammetterlo, il sentimento di amicizia (o qualcosa di più) che lo lega a Gabi è davvero profondo, e questo lo costringe a prenderla sotto la sua ala protettrice, forte del fatto che Ian, impegnato ormai nel suo rapporto con Blake, non ha più tempo da dedicare alla sua migliore amica, una buona scusa, ecco!
A cosa porterà questa vicinanza? E' inutile rispondere perchè la risposta è ovvia; sta di fatto che il vero problema è: riuscirà Lex a non far soffrire Gabi? I suoi sentimenti saranno abbastanza forti da renderlo una persona capace di amare davvero? E Ian, accetterà la loro storia quando le carte verranno rivelate?

La storia tra Lex e Gabi pensavo mi avrebbe coinvolta decisamente di più, avevo immaginato i personaggi molto diversi, più forti, più maturi... Gabi mi aveva colpita nel libro precedente, sembrava una tipa tosta, di quelle che non si fanno mettere i piedi in testa da nessuno e che se la cavano sempre da sole. In realtà si è rivelata quella che io, nel mio personale gergo libresco, chiamo bambina gne gne, colpa dell'autrice, che secondo me ha completamente cambiato rotta per quanto riguarda il suo percorso: aveva iniziato a descriverla come una guerriera, per poi farla diventare principessa chiusa nella torre in attesa del principe che possa salvarla. La storia fa sì che il lettore si impietosisca, che provi un po' di pena per lei, ed è così che ho immaginato Lex, spinto dalla pena perchè troppo magra, troppo in difficoltà, troppo sola.



Lex è un ragazzo bello, muscoloso e supe sexy, ma non bisogna lasciarsi ingannare dall'aspetto fisico, lui è decisamente di più. E' quello che si può definire un genio del computer, un hacker, motivo per il quale riesce a sapere tutti i movimenti bancari di Gabi. Ma dal momento in cui deciderà di aiutarla, tutti i sentimenti per lei verranno a galla.
Cosa succederà? Succederà che ogni qual volta il muro starà per cadere... niente, Lex farà sì che Gabi non si illuda, comportandosi in maniera stupida. E così per due terzi del libro, un tira e molla continuo, cosa che mi ha fatta stancare e annoiare. Poi, quando finalmente decideranno entrambi di lasciarsi andare, tutto ruoterà intorno al fatto che IAN NON DEVE SAPERLO!!! Anche questa parte, diciamo che è stata alquanto enfatizzata, io non ho trovato che i motivi a tutto questo mistero fossero realmente validi. Ok che Gabi è la tua migliore amica, Ok che Gabi è come una sorella, ma ad un certo punto due persone diventano adulte e se non fanno male a nessuno che problema c'è? 
La nota positiva è il doppio POV, che apprezzo sempre e che mi era mancato nel libro precedente, completamente raccontato da Ian.

Nonostante tutto non è un libro che sconsiglio, lo consiglio come sempre a chi cerca leggerezza, alle ragazze che, dato l'arrivo delle vacanze estive, vogliono leggere qualcosa di divertente e spensierato sotto l'ombrellone. 




Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+