.

.

lunedì 7 maggio 2018

Recensione in Anteprima "Solo la verità" di Karen Cleveland

Carissimi lettori,

oggi vi parlo in anteprima di "Solo la verità", romanzo d'esordio di Karen Cleveland, in uscita domani 8 maggio grazie a DeA Planeta. Si tratta di un thriller che è già un caso editoriale, e vi assicuriamo che con il suo mix di suspense e incredibili colpi di scena lo leggerete in un colpo solo. ;-)



Titolo: Solo la verità

Autrice: Karen Cleveland
Editore: DeA Planeta
Genere: Thriller
Uscita: 8 maggio
Pagine: 352



Pochi clic separano Vivian Miller, analista del controspionaggio della CIA, dal suo obiettivo. Un algoritmo da lei ideato, due anni di ricerche, svariati tentativi falliti: tutto precipita verso la breve sequenza di gesti che le consentirà di violare il sistema operativo di Jurij Yakov e smascherare una rete di spie russe presenti sul territorio degli Stati Uniti. Ma quando la cartella друзья, amici, rivela finalmente il suo contenuto, il mondo di Vivian crolla in un istante. Perché a restituirle lo sguardo dal pc di Yakov sono gli occhi scuri e profondi di Matt. Il suo Matt. L’uomo della sua vita e padre dei suoi quattro figli. Di colpo non è più solo il futuro professionale di Vivian a essere in discussione, ma il suo presente, il suo passato. Mentre dentro di lei ogni certezza va in pezzi, la memoria corre a ritroso: l’incontro fortuito e quel caffè rovesciato sulla camicia di Matt (le goffe scuse di lei, il sorriso di lui); il primo appuntamento nel ristorantino italiano; l’improbabile proposta di matrimonio in aeroporto; la ricerca della casa perfetta nei sobborghi di Washington; la nascita di Luke. Una bugia lunga dieci anni. Un incubo privato destinato a trasformarsi in concitato intrigo politico dove la posta in gioco si fa di ora in ora più alta.





Eccomi oggi per parlarvi di un libro che mi ha stupito in positivo e che mi ha fatto superare i miei pregiudizi iniziali, tenendomi incollata alle pagine fino alla fine. Buona come premessa, che dite??
Ma bando alle ciance... entriamo nel mood di questo thriller psicologico che, sono sicura, dal momento in cui deciderete di leggerlo, divorerete in poche ore come ho fatto io. 😉

Protagonista principale, nonché voce narrante, è Vivian, una donna che oltre ad essere madre di quattro bambini e moglie di Matt, marito perfetto, è soprattutto una donna che lavora, una donna in carriera che ama tanto il suo lavoro. Il lavoro, per Vivian, è quello che la definisce in tutto e per tutto, per nulla convenzionale: analista di controspionaggio della CIA. Ebbene sì, avete letto bene... parleremo di spionaggio, soprattutto spionaggio russo. Vivien lavora per la CIA, serve il suo paese, l'America, da anni e ha fatto molta carriera nel suo settore, arrivando persino ad elaborare un algoritmo in grado di individuare delle cellule di spie russe in territorio americano. Dopo tanto lavoro e dopo aver vagliato diversi possibili candidati, Vivian pone tutte le sue speranze nel quinto uomo, Jurij Yakov. Viv, infatti, è riuscita a violare il suo computer e ora finalmente è molto vicina al suo obiettivo. Un giorno di lavoro come gli altri, un altro computer da analizzare, altre cartelle da controllare e scandagliare alla ricerca di qualcosa che possa portare la CIA sulla strada giusta... ma Vivian non sa che quel giorno cambierà tutto: una cartella "Amici", un semplice click, cinque immagini, cinque possibili "dormienti", terza immagine, un altro volto, il tempo sembra fermarsi. Quel volto che la nostra Vivian conosce fin troppo bene, anche troppo: Matt, suo marito.


L'immagine dell'uomo che lei ama, l'uomo con cui ha vissuto per anni e con cui ha deciso di costruire una famiglia, di avere dei figli e ora questa immagine le viene mostrata da un portatile dove non dovrebbe starci. Un'intera vita di certezze va in frantumi in pochi secondi e una consapevolezza si fa strada nella mente raggelata di Viv, ma chi è veramente Matt??


"Lui mi guarda, gli occhi spalancati, le rughe sulla fronte. E io guardo lui, cercando di leggere i suoi occhi, ma non credo di riuscirci. Ci sono mai riuscita?"



Vivian, dopo un iniziale shock di fronte a quello che sui occhi stanno vedendo e all'incredulità della situazione, come in trans, fa qualcosa che non dovrebbe fare, almeno come analista della CIA, e va contro il suo stesso essere. Quello in cui crede, la sua fedeltà e devozione al suo paese e al suo lavoro verranno messi in discussione e Vivien si troverà davanti ad un bivio: da un lato Matt, l'amore della sua vita, padre dei suoi quattro figli e dall'altro il suo lavoro, a cui ha dedicato anima e corpo e che finalmente la stava portando verso l'obiettivo di una vita.
Una scelta difficile per Vivian, che si troverà passo dopo passo a ripercorrere momenti della sua vita con Matt e capire dove avrebbe dovuto fermarsi a riflettere di più, dove avrebbe dovuto fare più caso alle parole di suo marito. Momenti chiave del suo passato che tornano alla mente e che per Vivien assumono un significato diverso alla luce della nuova scoperta.

"D’improvviso, è tutto una bugia. La mia vita è una bugia.
Era tutto intenzionale, pianificato. Altro che caso, fortuna, destino. 
Ero il suo bersaglio."

Ogni singolo ricordo, dal suo primo incontro con Matt per sbaglio, e poi il primo appuntamento, con la scoperta di essere più simili di quanto credevano, la proposta di matrimonio inaspettata in aeroporto, lo scambio delle promesse il giorno del loro matrimonio, la scelta della nuova casa, il primo figlio, Luke, poi il secondo, Ella, e poi l'arrivo dei gemelli, momenti in cui Matt ha influenzato le sue scelte a livello personale e soprattutto lavorativo... e ora, alla luce della nuova verità, forse, non erano sono consigli amorevoli di un marito adorato. Tutto scorre alla velocità della luce nella mente di Vivian, che scopre nel peggiore dei modi che grosse bugie siano i suoi ricordi passati, e che grande bugiardo sia suo marito Matt. 


Una bugia durata quasi dieci anni e che in un attimo crea un gran caos, non solo personale, per Vivian, che deve rivalutare tutta la sua vita e soprattutto rivalutare il suo matrimonio con Matt e Matt stesso. Può ancora fidarsi di suo marito? La fiducia diventa qualcosa di molto labile per Viv, che non sa se può credere alle parole di suo marito e, soprattutto, sarà costretta a fare cose che non avrebbe mai pensato di fare.


"Come sono arrivata fino a questo punto? Perché mi ritrovo seduta qui, a prendere in seria considerazione la possibilità di fare una cosa così orribile, così sleale, che sono certa mi tormenterà per il resto della vita?"



 Il dramma personale si trasformerà presto in un caso internazionale, che non coinvolgerà più semplicemente Vivian e Matt, che porterà alla luce altre verità e dove non saranno solo in pericolo un matrimonio e un lavoro, ma anche la sicurezza di quattro bambini. E allora Vivian cosa farà, deciderà di coprire tutto o di portare alla luce la verità??


Una lettura super coinvolgente, che vi terrà incollati al libro senza potervi staccare nemmeno un attimo. Assicurato! 😉 L'argomento "spionaggio", in generale, potrebbe apparirvi noioso e magari troppo impegnativo, ma vi assicuro che è stato trattato in maniera leggera, per quanto possibile, così da rendere la lettura mai lenta e pomposa. Ci tengo a sottolineare come l'argomento CIA e spie russe sia stato trattato in maniera egregia, ma c'era da aspettarselo da chi conosce bene quello di cui sta parlando. L'attenzione è posta soprattutto sulla protagonista principale, su quello che prova come moglie tradita e sul suo ruolo come madre. I suoi timori come madre verranno messi in luce spesso e sono stati i momenti che ho trovato più interessanti e belli, perché viene fuori una Vivian battagliera e disposta a tutto per il bene dei suoi figli, come ogni madre dovrebbe essere.


Il tono del racconto è incalzante e il lettore è sempre tenuto sulle spine e con il fiato sospeso fino all'ultimo capitolo. Una lettura che, come ho preannunciato all'inizio, mi ha stupito piacevolmente e che consiglio a tutti gli amanti del thriller, ma anche a chi è ancora un po' restio ad avvicinarsi a questo genere e cerca una lettura interessante. Una lettura che faticherete ad abbandonare, ve lo assicuro!





Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+