.

.

martedì 19 aprile 2016

Recensione "That Boy" di Jillian Dodd



Carissime lettrici,

oggi vi parlo di That Boy, primo libro della serie That Boy di Jillian Dodd uscito il 21 Marzo e che ho potuto leggere grazie alla Newton Compton Editori. La serie continua con That Girl e That Baby.

Buona lettura :*




773586_10206690444672412_8620960224564726787_o

Titolo: That Boy
Autore: Jillian Dodd
Genere: New Adult
Casa Editrice: Newton Compton Editori


Si sa, essere amica di due ragazzi carini può avere i suoi vantaggi…
Uno si chiama Danny. È un ragazzo d’oro in ogni senso: occhi azzurri, capelli biondi, perfetto quando il vento lo spettina, ma anche quando il suo viso è coperto dal casco da football. Il ragazzo che ogni ragazza sogna. Stare con Danny è come vivere un’avventura, nel bene e nel male. Il suo sorriso è contagioso, i suoi addominali duri da morire, e poi è un’indomabile testa calda. L’altro è Phillip. Sono tutte innamorate di lui: capelli e occhi scuri, un sorriso perfetto e la voce più sexy che abbiate mai sentito. È il ragazzo con cui parlo tutte le sere prima di andare a dormire. Il ragazzo che mi salva, il ragazzo che può leggere i miei pensieri, che cerca di tenermi lontano dai guai, il ragazzo le cui braccia forti sembrano sempre trovare il modo di stringersi intorno a me. E quando mi sorride in quel modo, non riesco mai a dirgli di no.


La serie That boy è composta

- That Boy uscito il 21 Marzo
That Girl Maggio
That Baby Giugno


recensioneThat Boy di Jillian Dodd

That boy è una storia di adolescenti, di J.J., Danny e Phillips.

J.J. è la nostra protagonista principale che narra la sua storia dall’infanzia, all’adolescenza fino a diventare una donna adulta. Sogna ad occhi aperti e soprattutto di sposarsi con il principe azzurro.

Phillips e J.J. sono migliori amici da sempre fin dalla loro nascita, entrambi i loro padri sono migliori amici ed ex compagni di confraternita e vicini di casa, quindi sono sempre stati loro due. Quando arriva Danny ad abitare vicino a loro, J.J. lo vede come una minaccia, ha paura che possa rubargli il suo compagno di gioco. Un pomeriggio lei si avvicina per giocare con loro a football e Danny le dice:





<< Le ragazze non sono abbastanza toste per giocare a football>>









Lei gli molla un pugno facendolo a cadere sull’erba









<<Sai che c’è>> mi dice << Tu sei abbastanza tosta per giocare a football, pur essendo una ragazza>>


Ed è cosi che diventano migliori amici tutti e tre.

Phillips è un ragazzo dagli occhi e capelli scuri, il più giudizioso del gruppo, quello che non si mette nei guai, è il ragazzo con cui J.J. parla ogni sera e con cui si confida.

That Boy di Jillian Dodd

Danny è l’opposto, capelli biondi e occhi azzurri, il ragazzo che ogni ragazza sogna, il quaterback della squadra di football, il ragazzo ribelle e avventuroso del gruppo e una testa calda.

That Boy di Jillian Dodd

Ognuno di loro avrà le proprie esperienze, le proprie cotte adolescenziali, le proprie esperienze amorose, si sosteranno a vicenda e saranno ancora più uniti quando un evento tragico colpirà J.J.

That Boy di Jillian Dodd

Team Philipps o Team Danny? Bella domanda, io ho tifato per tutti e due, sono due ragazzi adorabili, si fanno voler bene. Anche se sono innamorati di J.J. la rispettano - solo uno è quello giusto per lei, il suo principe azzurro che ha sognato ad occhi aperti e che ha avuto sempre presente nella vita.

J.J. non l’ho sopportata per tutto il tempo, non la vedo crescere tra le pagine, fa sempre discorsi infantili anche da adulta, pensavo che con l’evento tragico fosse diventata giudiziosa, invece nulla.

Il libro nell’insieme non mi ha fatto impazzire, l’ho trovato carino, leggero; i personaggi sono descritti bene ma i fatti sono buttati li a casaccio e non approfonditi, anche la tragedia è stata trattata solo superficialmente.





1 commento:

  1. Sono una che legge veloce e che gli piacciono praticamente tutti i libri. Ieri sera ho letto le prime 170 pagine di questo libro. Non ho mai letto niente di così stupido e infantile. Come hai detto bene la parte tragica è stata superata senza molte descrizioni del suo stato interiore. Mi commuovo per ogni cosa nei libri e qui non ho neanche versato una lacrima. Mi sono pentita di averlo comprato. Non so che libri siete abituati a leggere ma questo fa veramente rece.
    -Sara

    RispondiElimina

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓