.

.

mercoledì 8 marzo 2017

Recensione in Anteprima "Next to Never" di Penelope Douglas #4.5 Fall Away

Salve a tutti,
oggi Claudia ci parlerà in anteprima di Next to never di Penelope Douglas, spin off della nuova serie, uscito il 17 Gennaio 2017 in lingua. Vediamo cosa ne pensa Claudia...

Buona lettura!



Titolo: Next to Never
Autore: Penelope Douglas
Genere: New Adult
Serie: The Fall Away Series
Data d'uscita: 17 Gennaio 2017 in lingua originale



Quinn Caruthers ha qualche problema.

Suo padre, Jason, e i suoi tre fratelli più grandi, Jared, Madoc e Jaxon.

Sotto lo sguardo attento degli uomini della sua famiglia, è stato quasi impossibile per lei dispiegare le sue ali- o almeno uscire con qualcuno- senza che loro intervengano. E quando un amico di famiglia della sua infanzia- qualche anno più grande – cattura il suo cuore, lei sa che saranno un problema. Lucas Morrow è un uomo- esperto, sofisticato, e importante. E conoscendo i suoi fratelli, potrebbe essere anche proibito.

Ma Lucas è andato via anni fa e mostra segni di non voler ritornare. Quinn sa che non dovrebbe aspettarlo ancora.

Ma poi un pacco salta fuori sulla sua soglia di casa senza un indirizzo di ritorno e ciò che contiene rivela alcuni segreti di famiglia che minacciano di sconvolgere la vita di Quinn. Non ha mai chiesto qualcosa sul tumultuoso percorso della storia d’amore dei suoi genitori, ma presto imparerà che il loro lieto fine ha avuto un difficile e passionato inizio.

Quando inizia a vedere le cose intorno a lei con nuovi occhi, Quinn dovrà scegliere se continuare ad aspettare… o finalmente inseguire ciò che lei vuole veramente.

***Per evitare spiacevoli inconvenienti durante la lettura di questa recensione, avviso chi si accinge a leggerla che POTREBBE incontrare spoiler.***



Non so se Penelope Douglas stia prendendo qualche particolare alimento o se abbiano versato nell’acquedotto del suo paese qualche filtro speciale, ma in quest’ultimo periodo sta riuscendo a concepire certe storie da standing ovation. 

Ho iniziato a leggere questa novella convinta che narrasse la storia di Quinn, sorella minore del beneamato Jared, dell’indimenticabile Madoc e dell’ancora più amato Jax. Invece no. 
Next to Never  inizia proprio come se dovesse raccontare al lettore una tormentata storia d’amore tra Quinn e Lucas Marrow, un uomo a cui Quinn si sente terribilmente legata. 
A sconvolgere le mie convinzioni, però, è stato un pacco che per sbaglio viene recapitato a casa di Jared ma indirizzato a Quinn. 
Proprio mentre la diciassettenne Caruthers ripensa a Lucas, compare questo pacco senza mittente. Non la si può di certo biasimare se il suo primo pensiero sia corso a lui e pensi che quel pacco anonimo sia proprio un suo regalo. 
All’interno del pacco c’è un libro, un po’ logoro, intitolato Next to Never. 
Spinta un po’ dalla curiosità e un po’ da sua nipote Dylan, Quinn inizia a leggere questo libro, conoscendo così  i suoi personaggi: Jase, un uomo il cui matrimonio sta via via disintegrandosi e padre di un bambino piccolo, e Kat, giovane ragazza diciannovenne con a carico un figlio di pochi mesi. 
L’incontro tra i due protagonisti avviene quando la stessa Kat viene scoperta a rubare- o meglio, tentare di rubare- la macchina di Jase. 
Inspiegabilmente Jase rimane colpito da quella ragazza e, quando se la ritrova di fronte in un’officina meccanica, non può altro che sentirsi attratto da Kat. 
Ed è proprio da questo momento che  inizia una specie di relazione tra i due: mentre Jase cerca di sedurla, lei continua sempre a rifiutarlo. 
L’attrazione- o l’amore, se preferite- non può rimanere sopita a lungo, perciò arriva il momento in cui entrambi si lasciano trasportare dalla passione, dimenticando per un attimo le conseguenze che quest’azione potrebbe portare. 
Sebbene capisca che Kat, con il passare del tempo, sta diventando una parte importante della sua vita, Jase sa anche che non può rinunciare al suo matrimonio per lei: questo significherebbe rinunciare anche al suo lavoro di avvocato. 
Perciò Jase e Kat giungono a un accordo: lei sarà l’amante di lui e, nell’attesa che lui possa stare finalmente con lei, lui farà di tutto per soddisfare ogni suo desiderio. Infatti Jase acquista per lei e suo figlio Jared una casa, cerca di convincerla ad accettare l’auto che ha comprato per lei e aiuta a coprire anche le spese della scuola che ora Kat sta frequentando. 
E’ proprio qui che Quinn inizia ad avere qualche dubbio. Che i Jase e Kat di questo misterioso libro non siano altro che i suoi genitori? I nomi coincidono, le situazioni anche… Tutto, però, sembra troppo complicato per essere la vita dei suoi genitori. 
Continuando a leggere, Quinn scopre sempre nuovi aspetti che vanno a confermare la sua teoria… fino a quando la verità non viene fuori. 



Come ho già detto in precedenza, ero sin troppo convinta che la recensione che sto scrivendo avrebbe avuto come oggetto una tumultuosa storia amorosa che vede come protagonista Quinn Caruthers. 
E invece no. 
Oggi mi ritrovo a parlarvi di Jase e Kat, due personaggi abbastanza marginali nella serie Fall Away  che in molte- credo- conosceranno. 
Jase, padre di Madoc, ama Kat, madre di Jared, sin da quando lei ha diciannove anni. 
Già leggendo i primi volumi della serie si poteva intuire che la loro non è di certo la classica storia d’amore. Tra di loro si sono messi un matrimonio, un ex marito violento e ubriacone e, soprattutto, gli interessi nei confronti di due figli piccoli come Madoc e Jared. 


“≪Perché l’hai sposata?≫ mi chiese. 
Perché non ti ho visto prima.” 


Non credevo avessi bisogno di conoscere la storia di questi due personaggi fino a quando non ho iniziato a leggerla. 
Ogni cosa, mentre andavo avanti con la lettura, urlava “Made in Douglas”: dalla storia tormentata e senza un apparente lieto fine ai particolari personaggi maschili e femminili, Next to Never è un inno alle abilità da scrittrice di Penelope Douglas. 

Onestamente, non riesco a indicare con precisione chi sono i due protagonisti e quali sono i personaggi secondari. 
Essendo un libro in un libro, la Douglas ci presenta due tipi di protagonisti: abbiamo Quinn, l’apparente protagonista della storia, e Jase e Kat, forse i due effettivi protagonisti. 
Sebbene l’artifizio del “libro nel libro” sia stato un escamotage per raccontare in una chiave diversa (e che io, prima di Next to Never, ho incontrato solo un’altra volta) una parte importante dell’intera storia che intreccia ogni singolo libro di questa famosissima serie, è stato anche un abile trucco per preparare il terreno a una nuova serie sulla quale l’autrice sta lavorando. 
Come si suole dire, due piccioni con una fava. 
Eggià, perché Next to Never  non è solo una specie di  prequel della serie Fall Away, ma è anche il prequel alla Next Generation, serie che vede come protagonisti i figli dei personaggi che noi abbiamo già conosciuto. 

Jase è il personaggio “douglassiano” (perdonate il neologismo) per eccellenza. E’ tutto ciò che ci si aspetta da un protagonista della serie Fall Away: è sicuro di se, moolto moooolto alpha, sa essere duro ma allo stesso tempo così dolce, non teme nulla… in pratica mi sembra di descrivere Jared, Madoc e Jax. 

“≪Quando siamo solo noi, soli e caldi, e ti sto stringendo, quello è chi io sono, Kat. Quello è chi ho intenzione di essere quando ho appena finito di lavorare e non posso tornare da te abbastanza velocemente. Rimani con me. Non posso perderti.” 

Kat è Tate, Juliette, Fallon mescolate tutte insieme per formare un nuovo personaggio femminile: ha la strafottenza che contraddistingue tutte e tre le precedenti protagoniste, la sensibilità di Juliette, la determinazione di Tate e Fallon e la voglia di indipendenza che è un tratto caratteristico della penna di quest’autrice. 




Ultimo personaggio di questa storia, ma non per importanza, è Quinn. 
Quinn ha soli diciassette anni e, come ogni diciassettenne, è confusa. Deve ancora decidere che cosa fare nel suo futuro, se lasciare da parte i suoi sogni e seguire la volontà dei suoi genitori o se fare ciò che desidera. 
Chi, come lei, non ha affrontato questo periodo così confuso nella propria vita? 
Ognuno ha diversi modi per “uscire” da questa confusione e Quinn ha trovato il suo. 
Quel libro, che qualcuno ha indirizzato a lei,  è stato lo strumento attraverso il quale Quinn è riuscita ad aprire gli occhi e a guardare in faccia il suo futuro, prendendo le sue decisione e scegliendo da sola per il suo avvenire. 
È come se, dopo aver letto il libro, Quinn sia maturata, superando la sua fase di perdizione e, finalmente, ritrovandosi. 

“Fino a quando lo ricorderai, Quinn… quando t’innamori, prenditi cura di lui, ma prenditi cura anche di te stessa. Renditi felice. Spendi. Salva. Regala. Le tue scelte. La tua vita.”  


Con Next to Never, Penelope Douglas racconta l’importanza e la necessità di inseguire i propri sogni, non pensando a ciò che gli altri potrebbero dire. 
Le scelte sono vostre, la vita è vostra e se per viverla è necessario fare scelte non condivisibili da tutti- al diavolo- fatele e non pentitevene. La vita è troppo breve per riempirla di rimorsi e rimpianti. 
Vivete. Non importa come, semplicemente vivete. 


Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+