.

.

mercoledì 15 marzo 2017

Recensione "Lo Sbaglio" di Elle Kennedy #2 The Campus series

Salve a tutti,
oggi Concetta ci parla del secondo volume della serie "The Campus Series" di Elle Kennedy, Lo sbaglio uscito il 27 febbraio 2017 in eBook e prossimamente in cartaceo. Seguitemi e vedremo cosa ne pensa...

Buona Lettura!


Titolo: Lo sbaglio
Autore: Elle kennedy
Serie: The Campus Series #2
Genere: New Adult
Editore: Newton Compton Editori
Uscita: 27 Febbraio eBook

John è un giocatore nato, qualunque sia la posta in gioco…
John Logan, tra i ragazzi più popolari dell’università, può avere qualsiasi ragazza. È una stella dell’hockey, ha fascino da vendere e nessuno ha il coraggio di negargli nulla. Ma dietro il suo sorriso assassino e quei modi di ragazzo sicuro di sé, si nasconde una crescente disperazione per quello che lo aspetta dopo la laurea. Una strada senza uscita e il progetto di una vita in cui non si riconosce. Un incontro sexy con la matricola Grace Ivers è la distrazione perfetta per non pensare al futuro, ma quando per un banale errore manda a monte la loro avventura, Logan decide che trascorrerà l’ultimo anno cercando di ottenere una seconda possibilità. Questa volta però le regole del gioco le detta lei, e non ci saranno concessioni né scorciatoie…




Ed eccomi qua, oggi, a parlare del secondo capitolo della Off-Campus Series di Elle Kennedy: The Mistake (Lo Sbaglio). Devo dire che questa volta il romanzo non è stato particolarmente coinvolgente come il primo (Il Contratto) ma, come tutte sappiamo, quando si tratta di  una serie, il primo spacca sempre mentre quelli a seguire un pò meno. Detto ciò, voglio comunque precisare che la storia mi è piaciuta: mi ha fatto sentire la tristezza di un ragazza che si è vista rifiutata, l'amarezza di un ragazzo che sa di non poter avere il futuro che immagina dopo la laurea e mi ha fatto anche ridere di cuore in vari momenti. Protagonisti della vicenda sono: John Logan, conosciuto già nel primo romanzo, e la matricola Grace Ivers. Logan, giocatore di hockey alla Briar University, dannatamente bello, con due occhi blu che potrebbero trapassarti l'anima, è attanagliato da un grande dramma: la ragazza dei suoi sogni è  Hannah, la fidanzata del suo migliore amico Garrett, e per sfuggire a quest'ossessione non fa altro che andare a tutte le feste, ubriacarsi e finire con almeno una per non dire due ragazze diverse al giorno. Grace è al suo primo anno alla Briar, è la tipica brava ragazza che a scuola organizzava gli eventi di beneficenza, è dotata di un disturbo ossessivo-compulsivo per l'ordine e ha un pessimo approccio con i ragazzi: la rendono nervosa per cui appena qualcuno le rivolge la parola lei inizia a sproloquiare facendolo defilare all'istante. Incontra Logan per la prima volta ad una festa di Confraternita; mentre aspetta che si liberi il bagno, dalla porta ne esce fuori una biondina vestita in modo alquanto indecente seguita appunto da Logan. Inutile dire cosa stessero facendo lì dentro, ma la cosa interessante è che la situazione le scatena dentro un forte senso di gelosia.

≪ Il mio sguardo si scontra con gli occhi blu più vividi che abbia mai visto. Ci metto solo un secondo ad accorgermi di chi si tratta, e quando me ne accorgo il viso comincia a bruciarmi. È  John Logan≫.

Siamo alla fine dell'anno accademico e ,mentre Grace decide che è l'ora di darsi una mossa e iniziare a godere della vita universitaria, Logan decide di darsi una calmata con le feste e tutto il resto. Ma l'insofferenza provata nel non riuscire a vedere insieme Hannah e Garrett lo spinge ad andare contro i suoi propositi e a presentarsi ad un'altra festa, e quando bussa alla porta sbagliata si ritrova d'avanti Grace, sconcertata dalla sua presenza (del resto non capita tutti i giorni di sentir bussare alla porta della propria camera e ritrovarsi di fronte uno dei ragazzi più fighi del college!).


 Tra una chiacchiera e l'altra, Logan si accorge che Grace stava guardando Die Hard e con molta nonchalance si accomoda sul suo letto per vedere il film insieme a lei; una cosa tira l'altra e i due finiscono col baciarsi e proseguire con "effusioni" che lasciano soddisfatto lui e insoddisfatta lei.

«Che stai facendo?», sussurro. «Be’, mi guardavi come se volessi un bacio», dice socchiudendo gli occhi. «Così ho pensato di baciarti».

Ma, secondo voi, può uno sciupafemmine come Logan lasciare una ragazza insoddisfatta? Certo che no! Così dopo averci pensato tutto il week-end,  il lunedi successivo alle 8,30 del mattino, si presenta nella stanza di Grace per rimediare alla questione, lasciandola del tutto incredula! (Questo ragazzo è fuori di testa? Oh si! Si che lo è !). I due iniziano a frequentarsi e proprio quando Grace sta per offrirsi completamente a lui, Logan interrompe ogni cosa perché si rende conto che la sta usando come distrazione da Hannah e non è giusto nei suoi confronti. Per cui Grace, capendo di non essere altro che un ripiego, lo caccia via con l'intenzione di non rivederlo mai più.

≪ Non riesco nemmeno a sentire il battito del mio cuore. Forse perché non batte più,  forse ogni maledetta parte di me ha smesso di funzionare ≫.

Ma ciò che Logan vuole realmente non è Hannah, bensì il tipo di relazione che lei ha con Garrett, e una volta resosi conto di questa verità, capisce di aver fatto un enorme sbaglio rifiutando Grace, l'unica ragazza con cui si diverte, con cui vuole passare il suo tempo e soprattutto l'unica ragazza con cui vuole stare davvero.

≪Ho rotto con lei per evitare di avere una relazione seria con lei, e adesso scopro che è quello che ho sempre desiderato≫.

Ma Grace non vuole saperne più niente di lui, è rimasta troppo ferita dal suo rifiuto e per evitarlo se ne va a Parigi dalla madre per tutta l'estate. Con la narrazione che alterna i punti di vista, l'autrice ci fa conoscere al meglio entrambi i protagonisti: la delusione di Grace che si è vista rifiutata dal ragazzo a cui voleva donare una parte importante di sé; e la determinazione e ostinazione di Logan nel cercare di fare il possibile per riconquistarla, e la tenerezza nel compiere uno dei gesti più belli per dichiararle il suo amore.



≪ Ho rovinato tutto, ma prometto di rimediare. Non voglio nessun'altra ragazza. Voglio solo un'altra possibilità ≫. 

La storia di Logan mi ha fatto stringere il cuore perché dietro l'immagine del ragazzo sicuro di sé e popolare si nasconde la tristezza e la rassegnazione per una "non vita" dopo la laurea: dovrà rinunciare a una carriera nel mondo dell'hockey per occuparsi del padre alcolizzato e mandare avanti l'officina di famiglia. Un destino che dovrebbe fargli odiare il padre senza che sia così, rivelando un ragazzo migliore di quanto si possa immaginare.

≪ Dopo la laurea per me non c’è nessuna vita. Nessun futuro. Ma lo farò, per mio fratello, perché Jeff lo sta facendo da quasi quattro anni, ormai. E adesso è il mio turno e non vorrei, ma devo accettarlo e tornare a casa, perché lui è mio padre, e ha bisogno di me ≫.

Questo romanzo mi ha fatto provare diverse emozioni e anche se, come ho già detto, non è all'altezza del primo, ne consiglio ugualmente la lettura perché in ogni caso il ragazzo dagli occhi blu colpisce e affonda!

≪ Questo ragazzo continua a sorprendermi. A incantarmi. È una persona migliore di me, migliore di quanto creda lui stesso, e se non ne ero sicura prima ora ne sono più che certa. Lo amo ≫.



Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+