.

.

sabato 4 marzo 2017

Recensione "Spogliami l'Anima" di Anna G.

Buongiorno amici,
oggi Denise ci parla di un romanzo self publishing, Spogliami l'anima di Anna G., pubblicato il 21 gennaio 2017.
Scoprite cosa ne pensa nella sua recensione.

 Buona lettura!


Titolo: Spogliami L'Anima
Autore: Anna G.
Genere: Contemporary romance
Editore: Self Publishing
Data D'Uscita: 21 Gennaio 2017

"Tutto ha una sua ragione, se accade. Eppure, quello che mi è appena successo non ha spiegazione logica".Delle sue certezze, a Layla non resta nulla. Niente se non aggrapparsi all'unica speranza che ha, quella vita che porta dentro di sé.Solo buio nei ricordi, tranne che per un paio di occhi che l'hanno salvata.Cinque anni dopo, tutta la sua vita è diversa. Indipendente, lontana dai vizi e dai lussi della sua famiglia di origine, ha trovato il suo posto nel mondo.Un posto che verrà invaso dalla conoscenza di Alexander, un pediatra affascinante con degli occhi speciali.I loro sguardi sono calamite imprescindibili, unioni complementari, necessità inevitabili. La sorpresa di capirsi senza averlo preventivato.E se il destino fosse stato beffardo con loro? Cosa accadrebbe se quegli occhi si fossero già incrociati?

A tutte le romanticone, oggi vi parlo del nuovo romanzo di Anna G. “Spogliami l'anima”, che già ci ha fatte innamorare del suo modo di scrivere con la trilogia di Emily e Laurie. Ora è tornata, a grande richiesta, con questo appassionante romanzo, stavolta autoconclusivo.
I nostri protagonisti sono due ragazzi dell’alta società londinese, entrambi provenienti da Camden, quartiere a nord di Londra.
Layla, una ragazza di 19 anni cresciuta con una madre che le ha sempre imposto tutto, vive molto di apparenza. È a questa madre troppo oppressiva e al mondo bigotto in cui è cresciuta che Layla si ribella in una notte di ottobre, decidendo di uscire di casa e gironzolare per un quartiere poco raccomandabile, gesto che le cambierà la vita per sempre.

"Tutto ha una sua ragione, se accade. Eppure, quello che mi è appena successo non ha spiegazione logica".

Quella maledetta sera diventa vittima di violenza, ma riesce a sopravvivere grazie all’aiuto di un angelo che la soccorre, di cui lei, in seguito, ricorderà solo i suoi magnifici occhi verdi.


A complicare ancora di più la situazione, è la scoperta di quello che, quella notte, ha lasciato dentro di lei.
Un bambino. Sì, Leyla resta incinta, e decide di portare avanti la gravidanza contro tutto e tutti, soprattutto contro sua madre.

 “Questo bambino sarà la mia risposta. Sarà la svolta nella mia vita; sarà il perché del mio vivere. E io non sarò più vittima, ma carnefice.”

La ragazza ribelle e testarda decide di lasciare la sua vita perfetta e di crescere il suo bambino da sola.
E questo è solo il prologo… vi lascio solo immaginare cosa succederà dopo…
Passano 5 anni, la nostra Layla è andata avanti e ora vive da sola con sua figlia, Zoe. Ha un lavoro e un’amica che l’aiuta. Ma il ricordo di quella sera a volte torna a farle visita, rendendola triste e impaurita, ma tutto passa grazie all’amore per Zoe.

“Non potrò mai dimenticare ciò che mi è stato fatto, ma lei ha affievolito il sentore di disagio che il mio corpo provava ad essere ancora in vita.”

Ma il destino rimescolerà le carte, quando Layla incontrerà due magnifici occhi verdi, quelli dell’affascinante pediatra Alexander Lewis.

“Tutto intorno scorre più veloce che mai, mentre tu sei lì a chiederti se è la realtà, o se da un momento all'altro verrai catapultato in un vortice temporale, spedito in un mondo parallelo.” 

Il nostro dottorino è un tipo che mette amore in tutto, ama il suo lavoro e ama i bambini e, soprattutto, ama appassionatamente. 

 “Non è mai un giorno sbagliato per salvare la vita di qualcuno.”

Questo cosa vi ricorda?? Anzi CHI??
I due non riescono a stare lontani ed iniziano a frequentarsi.

«Stai diventando un’abitudine». «Cosa intendi?». «Stare con te, baciarti, stare bene sta diventando un’abitudine, un’abitudine che non voglio perdere per niente al mondo».

La storia è piena d’amore grazie al nostro dottor Stranamore.
Alex è il personaggio romantico per eccellenza che è impossibile non amare.


Layla è la nostra eroina che con coraggio affronta la vita.
“La violenza mi ha marchiato a vita; ha fregiato chi sono. Mi ha reso diversa. Non voglio più sentirmi così, come quella sera. Indifesa, inerme, impotente. Oggi schivo chi mi attacca, seleziono le persone che meritano di avermi e, soprattutto OGGI SONO FORTE.”

Questa è una storia di amore e coraggio, di incontri (o forse rincontri), di perdono e di rinascita.


Ed è con questa citazione che vi lascio alla lettura di questo romanzo stupendo.


Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+