.

.

martedì 18 aprile 2017

BlogTour "Dracula Love Never Dies" di Natasha Lucchetti: 2° Tappa "Bram Stoker Vs Natasha Lucchetti"


Ciao a tutti amici,
oggi il blog ha il piacere di ospitare il Blogtour di Dracula Love Never Dies di Natasha Lucchetti, edito Delrai Edizioni pubblicato il 23 gennaio 2017. Dopo la prima tappa vista  ne "Il cibo della mente" con "Fuga da Hellgates: IL PRIMO INCONTRO CON DRACULA", in questa seconda tappa troverete Bram Stoker Vs Natasha Lucchetti, in cui l'autrice ci spiega come è nata la sua passione per Dracula, le differenze e cosa l'ha portata a scrivere questo nuovo "Dracula" che tutti ameremo alla follia. Come non trarre ispirazione nel leggere questo romanzo dalle parole di Natasha? Impossibile! Leggere per credere 💓. In fondo all'articolo troverete il Giveaway per poter vincere il romanzo, in palio cinque copie per chi parteciperà attivamente al Blogtour.

Buona lettura, buona partecipazione e buona vittoria!





Titolo: Dracula Love Never Dies

Autore: Natasha Lucchetti
Editore: Delrai Edizioni
Data Pubblicazione: 23 gennaio 2017
Genere: Romanzo horror/romantico
Pagine: 335
Formato: Ebook/Cartaceo (sia versione Deluxe sia economica)
Prezzo: 2,99/€ 16,50 (versione Deluxe)/€ 9,90 (versione economica)


Sono passati più di cento anni dalla sconfitta delle tenebre. Il ricordo sbiadito e invecchiato della donna che ha amato continua a torturare il suo animo imprigionato e inquieto. L’animale che è in Vlad preme per uscire e vendicarsi così della prigionia a cui Van Helsing e Harker lo hanno costretto, allontanandolo dall’amore. Il male è di nuovo pronto per calare su Londra e lasciare una scia infinita di sangue. Crudele e privo di morale, Dracula si aggira per la città, ma l’antica promessa di un sentimento eterno torna a fargli visita. Yrden Clarks lo guarda con ardore, lei non lo giudica, lei non ha paura… Ma è la vendetta che alimenta la smania del mostro e lo guida nella lotta tra luce e ombra. Non c’è niente che può salvare un uomo senz’anima, niente, nemmeno l’amore a cui la storia sembra averlo destinato.

Dopo più di un secolo, il ritorno di Dracula, in un romanzo che non ammette pregiudizi. Se non si è disposti a capire il male, si finisce per averne paura. Allora chi può salvare la vita alla morte?



BRAM STOKER VS NATASHA LUCCHETTI

Dal Dracula di Stoker al Dracula di Natascia Luchetti, passando per quello di Coppola.

Ho iniziato a leggere libri dopo aver visto il film di Coppola, lo ammetto. Ero una bambina e quella storia mi prese il cervello e il cuore. Forse i fotogrammi risvegliarono il gene che mi ha trasmesso mia madre, sta di fatto che mi spinsero a una lettura che quando hai sei anni non capisci nemmeno al sessanta percento. Mia madre provò a spiegarmela, ma io più di questo mostro che se ne andava in giro a bere il sangue dal collo delle persone non compresi. Il problema, però, è che io ho sempre amato i mostri da piccola, passando per i dinosauri carnivori, fino agli antagonisti dei cartoni animati che guardavo con mio fratello. Io amavo Dracula, amavo il vampiro anche se tutti dicevano che era cattivo. Sono cresciuta e ho aggiunto conoscenze attraverso la scuola e regolarmente ho riletto il libro di Bram Stoker. Ogni volta trovavo dettagli che non avevo visto prima e capivo come essi andassero letti. Avevo già quasi finito le superiori quando l’ho contestualizzato al periodo vittoriano. A quel punto ho compreso come mai preferissi la versione di Coppola. I personaggi originali di Stoker avevano bisogno di essere più “umani”, non che non lo fossero in realtà, ma l’uomo e la donna vittoriani non sono gli stessi di oggi. La prima grande differenza si trova proprio nella caratterizzazione psicologica dei personaggi. Ho cancellato quasi completamente il concetto di eroe classico, incarnato da Van Helsing, Harker e gli altri nemici di Dracula, e ho ribaltato la situazione, trasformando il Conte in un antieroe e i vecchi protagonisti in antagonisti. I tempi sono cambiati e l'indagine sul confine tra Bene e Male ha scoperto che essi sono divisi da una linea così sottile da non rappresentare un vero e proprio limite. In "Dracula: Love Never Dies" gli uomini sono mostri e i mostri sono umani, esageratamente umani. Dracula è un uomo diventato immortale solo per poter vivere ciò che gli è stato tolto, per attraversare "gli Oceani del Tempo" allo scopo di ritrovare l'amore perduto, i sogni spezzati. Non abbiamo di fronte un cieco assassino che si nutre di sangue solo allo scopo di diffondere la sua natura demoniaca, di creare altri mostri e sottometterli alla sua perversione, come invece accade in Stoker. Non ho mai accettato completamente la caratterizzazione del Dracula originale, perché le ho sempre preferito quella che mi ha colpito per prima: quella del film di Francis Ford Coppola. Lo stupendo Gary Oldman ha dato il volto perfetto al principe rumeno. Ho deciso di parlare anche piuttosto approfonditamente della figura originale del Voivoda di Valacchia, raccontando le realtà taciute dal tempo e modificate dalle calunnie. Vlad III non è solo l'Impalatore, ma anche un sovrano abile, fuori dal comune, intelligente e rigoroso. Esattamente come Coppola ho legato più forte il mito alla Storia. Ho preferito anche la Mina - Wynona Rider, donna combattuta tra ciò che deve fare e ciò che la sua anima desidera. Il senso del pudore esagerato tipico di una donna dell'epoca viene messo a dura prova finché non cede alla forza del cuore. Questa versione di Mina è molto più affascinante, più viva rispetto alla ligia sottomessa del libro di Stoker, proprio come l'esuberanza di Lucy che sfocia nella sfacciataggine e contrasta con la più trattenuta Westenra originale.

Le tinte più forti date da Coppola hanno fatto da base al mio romanzo, anche se io ho esasperato ancor di più l'umanità, la sensibilità dei personaggi, adattandoli alla libertà di sentimento del Ventunesimo Secolo.

Dracula : Love Never Dies si ambienta nel 2016 e unisce il passato incarnato da Dracula al moderno che vive nelle abitudini di Yrden e degli altri personaggi. Non è così netta la cesura tra passato e presente, visto che le vecchie ossessioni, i vecchi rancori ruggiscono ancora. Altra grossa differenza tra me e Stoker è costituita dalla struttura del romanzo. Mentre il grande scrittore irlandese utilizza l'artificio narrativo della corrispondenza tra i vari personaggi, io ho optato per un racconto in terza persona al passato, come la narrazione di una fiaba perduta dove ogni lettore è libero di scegliere il suo drago cattivo e il suo eroe.

Ho inserito nella storia diversi personaggi che richiamano a tinte fortissime i protagonisti dell'opera originale. Holmwood, Seward, Morris, Van Helsing, sono tutti presenti nella storia e riportano i segni distintivi tratteggiati da Bram, anche se sono i discendenti dei più celebri. Alcune dinamiche della storia riprendono quella di Stoker, una tra tutti trasformazione di Annie in vampiro: similitudine di quella di Lucy, anche se con motivazioni diverse. Anche io parlo di studio scientifico, di morbosa volontà di comprendere il vampirismo, anche se rendo il tema più esasperato e adattato ai tempi. Alcune parti sono veri e propri omaggi a Stoker, come il viaggio in nave di Dracula che ho inserito nella parte finale del libro. Non posso sbilanciarmi di più con gli esempi, perché sennò rivelerei troppo a chi non lo ha ancora letto. Ho voluto creare un libro che guarda alle origini del mito con grandissimo rispetto, costruendosi una personalità moderna, autonoma e decisamente più forte. Se Stoker voleva spaventare il mondo con un mostro che ha l'aspetto di un uomo e rappresenta le sue bassezze ferali, io voglio far riflettere su quanto sia difficile accusare e assolvere. Ognuno segue e difende i suoi sogni, anche nel modo sbagliato, ma nel profondo tutti desideriamo la libertà di essere felici. Se non lo facciamo, siamo mostri.


GIVEAWEY


CINQUE COPIE DI "DRACULA - LOVE NEVER DIES" 
CERCANO CASA!!!

Ecco le semplici regole da seguire e il form da compilare :)

OBBLIGATORIE:
1. Mettere MI PIACE alla pagina Facebook della Delrai Edizioni
2. Mette MI PIACE alla pagina Facebook di Natascia Luchetti
3. Unirsi ai lettori fissi dei blog che ospitano il tour
4. Commentare tutte le tappe

FACOLTATIVE:
Condividere almeno una tappa del blogtour
taggando due amici e usando l'hashtag #DraculaLoveNeverDies
(si può fare ogni giorno, questo vi permetterà di condividere tutte le tappe e guadagnare più punti)

I CINQUE VINCITORI SARANNO ANNUNCIATI IL 24/04
SULLA PAGINA FACEBOOK DI QUESTO BLOG

a Rafflecopter giveaway

CALENDARIO BLOGTOUR

Le prossime tappe saranno pubblicate sui blog:


Vi aspettiamo domani con la prossima tappa su My pages à la page con "Vampiri on the screen". una bacio...

19 commenti:

  1. Mio dio che meraviglia ♡.♡
    Ho letto tutto d'un fiato questa tappa e ho imparato tante cose :-D rileggerò Stoker con una luce diversa!
    Una di queste copie di Dracula deve essere mia assolutamente ♡.♡

    Lettori fissi: Rosy Palazzo
    Mail: rosy.palazzo1612@gmail.com
    Facebook: Rosy Palazzo
    Ho compilato tutto il form ;-)

    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=869018103249922&id=100004252210765

    Grazie mille per l'opportunità ♡

    RispondiElimina
  2. Premetto che non ho ancora letto Dracula (mea culpa), ma credo mi segnerò anche questo film di Coppola (per come ne parla ora sono curiosa).
    Sembra intrigante la versione che ha deciso di creare l'autrice, prendendo il cuore del vecchio libro, evolvendolo e portandolo ai nostri tempi con altri punti di vista. Complimenti.
    Bella tappa ;)

    RispondiElimina
  3. spero davvero di poterlo avere fra le mani, questo libro intriga in una maniera assurda.
    ho messo mi piace ovunque, sul blog vi seguo come starred92@libero.it, su facebook come Veronica Asunis,e ho condiviso, messo l hastag e taggato. grazie per l opportunità

    RispondiElimina
  4. Bellissimo questo approfondimento! Da tanto amore nei confronti di questo personaggio sicuramente è nata una storia meravigliosa! 😍 Il personaggio di Dracula affascina molto anche me; dopo l'originale di Bram Stoker se ne sono visti di tutti i tipi, la letteratura e il cinema l'hanno presentato in un sacco di salse, ma il suo fascino è rimasto unico.
    Fatto tutto, compilato il form con le informazioni richieste.
    Indirizzo e-mail: hotstorm403@gmail.com
    Il link di condivisione di questa tappa l'ho lasciato nel form, ma per sicurezza lo lascio anche qui:
    https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=449184425423563&id=100009960271401

    RispondiElimina
  5. Tappa davvero interessante:come non restare affascinati dal personaggio misterioso di Dracula?
    GFC/FB: Chicca Tamburrino
    e-mail: pleadi@inwind.it

    RispondiElimina
  6. il personaggio di Dracula è da sempre uno dei miei preferiti! A partire proprio da quello di Stoker. Bellissima tappa di informazione ;)
    Luigi Dinardo
    luigi8421@yahoo.it

    RispondiElimina
  7. Premetto che non ho mai conosciuto il Dracula di Stoker ma senza dubbio lo avrei trovato troppo "mostro" e senza un grammo di umanità... sono curiosa di conoscere quello della Lucchetti!
    Partecipo al blogtour!
    nicolettamarasca88@gmail.com
    Lettore fisso Nicoletta Marasca

    RispondiElimina
  8. Ho letto con interesse le parole dell'autrice. Anch'io ho letto il libro di Stoker e ho visto il film di Coppola ed è proprio vero che nel film il personaggio di Dracula è caratterizzato diversamente rispetto al libro,parlando del suo amore per la moglie che ha perduto e che cerca di ritrovare in Mina. Spero di poter leggere questo libro per scoprire l'impronta che l'autrice ha dato a questo personaggio!
    lauradomy@hotmail.it
    Lettori fissi:Laura Colucci

    RispondiElimina
  9. Mi è piaciuta l'interpretazione che Natasha ha dato....concordo con lei riguardo al film di Coppola..ho messo in lista questo libro :-)
    bebatag@gmail.com

    RispondiElimina
  10. non ho letto il libro di Stoker ma questo mi ispira tanto, devo assolutamente leggerlo!!!
    lettore fisso: giovanna lauro
    https://www.facebook.com/giovanna.lauro.1/posts/1439941366037302

    RispondiElimina
  11. Ancora piu` curiosa di prima! *^*
    Aspetto le altre tappe!
    Grazie per avercelo presentato.
    email: laura3567@hotmail.com

    RispondiElimina
  12. Tappa veramente molto profonda questa..Non vedo l'ora di saperne di più di questo vampiro 💜 La mia email è: Jess_serra@libero.it 🍀

    RispondiElimina
  13. Tappa davvero fantastica. Adoro questo libro. Grazie ❤️

    RispondiElimina
  14. Bè, dopo aver letto questo, sono ancora più curiosa di scoprire questo Dracula.

    Email: alessandranekkina93@gmail.com

    RispondiElimina
  15. Ma daiii questo libro dev'essere una chicca! Spero vivamente di poter avere una di queste cinque copie tra le mie mani!! *__*
    venera.lowe@gmail.com

    RispondiElimina
  16. Bellissima tappa!Spero di avere l'opportunità di conoscere più a fondo le differenze e le similitudini tra le due opere.Complimenti all'autrice per tutto il lavoro svolto dietro il romanzo!

    Incrocio le dita e grazie per l'opportunità ♥

    RispondiElimina
  17. Fantastico blog tour
    Spero di seguirlo tutto e di scoprire sempre più cose
    Grazie mille
    dilorenzomarianna07@gmail.com

    RispondiElimina
  18. E' molto bella l'idea di ri-leggere un personaggio come Dracula in chiave più moderna ed è sicuramente ottimo il fatto che l'attuale autrice si sia comunque collegata al personaggio di Stoker, ricamando poi la storia con le sue personali rivisitazioni.
    Sono sicura che sarà una lettura molto originale ;)

    Lettrice fissa: Eleonora C
    Facebook: Eleonora C. Bookblogger Ele
    Email: eleonora.ci92@gmail.com

    RispondiElimina
  19. Molto interessante! Non ho nè letto il libro di Bram Stoker, nè visto il film, ma credo che mi piacerà la versione creata dall'autrice.

    RispondiElimina

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+