.

.

sabato 6 maggio 2017

Recensione "Dark Secrets" di Daria Torresan e Brunilda Begaj #1 The Justice Series

Salve a tutti,
oggi Concetta ci parlerà di "Dark Secrets", ultimo libro del duo Daria Torresan e Brunilda Begaj, uscito in self publishing. Seguitemi e scopriremo cosa ne pensa...

Buona Lettura!



Titolo: Dark Secrets
Autore: Daria Torresan e Brunilda Begaj 
Genere: Dark
Editore: Self Publishing


Ognuno è artefice del proprio destino. Niente di più falso. Perché Hope Mitchell il suo destino non se l’è scelto. E’ rimasta intrappolata in quel passato dove suo padre ha fatto l’errore di allearsi con persone molto pericolose, che non ci hanno pensato due volte a farlo fuori, quando ha provato a tirarsi indietro. Sono passati quindici anni da quel giorno ed ora Hope è una donna, lavora nell’officina di suo nonno, guida auto di grossa cilindrata, ed è bellissima. Eppure continua a condurre la sua vita con la consapevolezza che non deve mai abbassare la guardia, che non si è mai abbastanza al sicuro, perché il male può celarsi dovunque e ci vuole davvero poco a farsi sorprendere impreparati. Ha innalzato una corazza intorno al suo cuore. Ha già sofferto troppo, perché rischiare ancora? Ma non ha messo in conto l’arrivo, nella sua vita, di Rhys Moore. Lui è dannatamente bello, profumatamente ricco. E vuole lei. A qualsiasi costo. Il destino li ha messi sulla stessa strada. Ma proprio quando Hope sembra pronta ad abbassare le difese, il passato torna a cercarla. E il suo vuole qualcosa che ha solo lei. Qualcosa che è ignara di custodire. Ed è disposto a tutto pur di ottenerla. Eppure Hope doveva sapere che, per quanto si scappi, per quanto si corra veloce, il passato riesce sempre a raggiungerci. Ogni certezza cadrà, ogni tassello troverà il suo posto nel puzzle. Ma le ferite del cuore, quelle profonde, non si rimargineranno mai.




Avete presente quelle storie a cui non riuscite a smettere di pensare durante il giorno? Quelle che avete lasciato in sospeso per portare avanti la routine quotidiana? e che anche se siete in giro a fare la spesa, o state stirando, pulendo casa, siete in palestra, o state lavorando, in un modo o nell’altro continuano a fare capolino nella vostra mente? il pensiero vola sempre ai personaggi e al momento in cui siete state costrette a lasciarli cercando di immaginare cosa potrebbe succedere dopo? Ecco, questa è proprio una di quelle storie! Perché quella che vi sto consigliando di leggere non è la classica storia della brava ragazza che si innamora del playboy di turno, no, tutt’altro!
Dark Secrets, primo volume della Justice Series, nato dall’unione di due fantastiche menti femminili, Daria Torresan e Brunilda Begaj, narra la storia di Hope Mitchell, all’anagrafe Sveva De Rose, in fuga dal suo passato e Rhys Moore, giovane imprenditore di Chicago alla guida della sua bambina, una Lycan Hypersport rossa fiammante. 




Per sfuggire a un destino di morte che la mafia ha riservato ai suoi genitori, Hope è stata costretta a lasciare la bellissima Tropea in Calabria, per trasferirsi a Brooklyn insieme al nonno e all’amico Alek, anche lui rimasto orfano a causa dei mafiosi. Sono trascorsi 15 anni da quando ha dovuto assumere un’altra identità per evitare di essere trovata dai suoi aguzzini e in tutto questo tempo non ha fatto altro che chiudere il suo cuore a tutti, cercando di preservarlo da un’ulteriore possibile perdita e sofferenza.

«Non lascio a nessuno la possibilità di insinuarsi troppo a fondo nella mia anima così da impedire che possa rimanerne lacerata. Bruciata. Disintegrata.»

Da un primo sguardo superficiale, dovuto al lavoro di meccanico nell’officina del nonno e all’essere in grado di guidare ad alta velocità macchine sportive in gare clandestine, Hope appare come una ragazza sicura di sé, forte, che mette chiunque al posto suo, ma in realtà non è altro che una persona fragile, pura, ingenua, che non si fida di nessuno eccetto di suo nonno Abe, Alek e Sheryl, l’unica amica che si è concessa di avere.

«È così difficile permettere al tessuto del proprio cuore di allentarsi quel poco sufficiente a far sì che un soffio di emozione possa penetrare. Perché è davvero solo un misero soffio quel che basta a lacerarne la trama per sempre. E niente e nessuno riuscirà più a ricucirlo»

Hope porta con sé un bagaglio pieno di amarezza, delusione, dolore e tanta paura di poter essere trovati dagli uomini da cui stanno scappando, non si fida di nessuno e per tutti questi motivi non si è mai concessa la possibilità di potersi innamorare di qualcuno.
Almeno finché non incontra Rhys Moore, affascinante, presuntuoso playboy che sembra essere molto interessato a lei. 


Ed eccolo qui un altro gran bel pezzo di ragazzo che vi farà innamorare! 
Rhys è un tipo molto sicuro di sé, abituato ad avere sempre tutto sotto controllo, sa di essere bello e di avere un certo ascendente sulle donne.


«Attirare l’attenzione del genere femminile è sempre stato un dono naturale. (…) Non c’è nulla da fare, ho la capacità di sconvolgerle.»



(Che gran faccia di schiaffi!)
Appartiene a una famiglia ricchissima ma nonostante ciò ha preferito farsi le ossa da solo nel mondo del lavoro, senza chiedere l’aiuto del padre (e nel leggere la storia capirete anche perché. Bravo ragazzo!). Gestisce la migliore azienda di software di tutto l’Illinois e si trova a Brooklyn per risolvere una questione su un giro di droga che a quanto pare si svolge all’interno del Magic, locale che gestisce insieme all’amico Matt. Durante il suo soggiorno lavorativo a Brooklyn, partecipa con la sua Lycan ad una corsa clandestina (sentitelo, il rombo dei motori, l’adrenalina a mille per l’alta velocità, l’eccitazione per la corsa e il raggiungimento del traguardo nel testa a testa con l’altra vettura) e viene battuto da una splendida ragazza che lo lascia letteralmente senza fiato, pietrificato.

«Tra tutte le donne con cui sono stato nessuna è neanche lontanamente simile a lei. Nessuna con tale carisma e sensualità» 

Rhys ha sempre cercato in una donna il puro piacere fisico, ora invece è completamente scombussolato da questa “mocciosa impertinente” che si rifiuta persino di chiamarlo per nome. Ma per quanto non voglia ammetterlo, in realtà, è dilaniato dal senso di gelosia e frustrazione perché non riesce ad averla, e perché Hope per lui è come una droga di cui non può fare a meno.

«L’effetto che questa donna riesce a provocarmi è indomabile e decido consapevolmente di arrendermi a lei, a ciò che mi fa provare e a come mi fa sentire»

Per Hope, Rhys è un “presuntuoso tentatore”, è eccitante, sconvolgente, irritante, la rende scontrosa senza un reale motivo (forse perché non è altro che un uomo arrogante, dall’ego smisurato? Può darsi!). Esercita su di lei un certo effetto, la fa sentire fragile, priva di forza di volontà e sicurezza, e tutto l’astio che manifesta nei suoi confronti non è altro che una sorta di corazza eretta per proteggersi dalle sensazioni che le suscita. Rhys appare come un “altezzoso, egocentrico, presuntuoso” ma se invece nascondesse un animo più profondo, dolce e premuroso? In realtà Hope ha solo paura del sentimento che potrebbe nascere e di poter rimanere col cuore spezzato, per cui continua a mantenere una certa distanza, ma è proprio difficile resistere a quei profondi occhi neri e a quel sorrisetto malizioso in grado di far sciogliere persino il ghiaccio del Polo Nord!
Come ho già detto, questa non è solo la storia d’amore tra Hope e Rhys, è la storia di una ragazza che si nasconde dalla Mafia che tesse la sua tela in tutto il mondo, ed è anche una storia sulla fiducia che scegliamo di dare a determinate persone senza sapere chi la merita veramente e chi no; una storia ricca di suspense e colpi di scena che mi ha tenuta incollata alle sue pagine e fatto stringere il cuore per motivi che non sto qui a precisare perché bisogna leggerla tutta, dall’inizio alla fine, per capire ciò che c’è dietro.

«Il cuore, difeso con unghie e denti per anni, ha ceduto. Nemmeno il tessuto più spesso può resistere a un dolore così forte. Una faglia profonda lo ha spaccato in due»



Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+