.

.

venerdì 22 settembre 2017

Recensione in Anteprima "Le Regole del Gioco" di Pepper Winters, #6 Indebted Series

Cari amici lettori,

vi parlo in anteprima de LE REGOLE DEL GIOCO, il sesto capitolo della serie Indebted, della regina del dark romance Pepper Winters, in uscita oggi 22 settembre grazie alla Newton Compton Editori. Ultimo appuntamento per questa crudele e romantica storia tra Nila e Jethro che, ancora una volta, si ritrovano lontani a combattere per il loro amore… Riusciranno mai a vincere sul male???




Titolo: Le Regole del Gioco
Autrice: Pepper Winters
Editore: Newton Compton Editori
Genere: Dark, erotic romance
Uscita: 22 settembre 2017
Serie: Indebted#6


L'amore cerca di trionfare, ma l'oscurità continua a regnare sovrana...
Sono innamorato di lei, ma potrebbe non essere sufficiente per impedirle di essere l'ultima vittima dell'Eredità del Debito. Ora so chi sono. so cosa devo fare. Staremo insieme. Spero solo che sia sulla terra e non in cielo.
Si tratta di questo. L'amore o la vita. I debiti o la morte. Chi vincerà?




THE INDEBTED SERIES: 

  1. Io ti appartengo
  2. Io ti pretendo (qui recensione)
  3. Nessuna Scelta (qui recensione)
  4. Amami Adesso (qui recensione)
  5. Maledetta voglia di te (qui recensione)
  6. Le Regole del Gioco, 22 settembre 2017
  7. 6.5 L'Amore di Una Notte, 6 ottobre 2017



Un debito macabro, vecchio e minaccioso di secoli, colmo di vendette, bugie, inganni, potere, avidità e violenza per riscattare un’eredità, è giunto al suo ultimo atto. Una battaglia, una guerra, una corsa contro il tempo, una lotta all’ultimo sangue che non riguarda solo Jethro e Nila, i due protagonisti di questa serie, ma anche tutti i personaggi di supporto che abbiamo incontrato in precedenzaTutte le domande, dubbi su questi personaggi, avranno risposte. Le loro storie verranno svelate, ogni segreto celato verrà alla luce e ogni tassello del puzzle andrà al proprio posto. Tante cose succederanno in questo ultimo capitolo, e il ritmo della narrazione è praticamente perfetto. Nessuna parte della storia viene trascurata inutilmente, niente è veloce e precipitoso; tutto ha il suo giusto incedere.
Come per gli altri libri precedenti, la storia riprende da dove l’avevamo lasciata. Ritroviamo Nila che, dopo aver lasciato il suo amato Jethro che aveva visto di nascosto all’insaputa di tutti, torna nelle sue stanze a Hawkridge ma viene fermata dal padrone di casa, Cut. Viene presa da quest’ultimo e da Daniel e viene trasportata da Londra in Africa. La sete di vendetta di entrambi gli Hawk è ai limiti massimi, ma quello che loro non sanno è che anche Nila trama qualcosa contro Cut e Daniel. Nonostante si ritrovi sola, in una terra sconosciuta e minacciosa, Nila trova tutta la forza per potersi ribellare a questa ennesima follia. Non si arrende facilmente e non importa quante torture ha subito... lei continua a combattere, perché l'amore e la speranza sono molto più forti della morte. Fino a quando, durante una danza rituale africana, viene drogata e tutti i suoi piani sembrano svanire. Si sente diversa e viva, si sente eccitata da Cut e vuole che proprio lui si avvicini per toccarla, lo desidera. Lui, l’uomo che sta per ucciderla, diventa colui che può soddisfare i suoi bisogni. 





"Avevo vinto. La battaglia più dura della mia vita. Ma adesso esistevano solo il desiderio e la consapevolezza che non c'era nessun posto in cui potevo scappare. Non questa volta. Non c'era Kestrel per fingere. Jethro per salvarmi. Solo io, Daniel e Cut in quella fragile tenda di stoffa."

Nila si rende conto che in lei qualcosa sta cambiando e capisce, anche se in modo confuso, che Cut e Daniel, stanno per farle pagare il debito. Nila viene condotta in una tenda bianca, da sola con Daniel, che ha tutto il diritto di farle scontare quello per cui i Weaver hanno pagato per secoli. Nila deve essere stuprata affinché il debito sia saldato e Daniel è pronto e determinato ad avere finalmente il suo ruolo all’interno della prodigiosa famiglia Hawk. Nila gioca una sua ultima carta. Nonostante la droga le annebbi la mente, riesce a manipolare Daniel a proprio comodo, facendolo parlare, facendogli confessare che lui è il figlio arrivato per errore, il non desiderato. Daniel, in un primo momento, si sente smarrito da questa donna, non riesce a capire dove appigliarsi affinché abbia ciò per cui è lì, in quella tenda con la sua acerrima nemica. Dopo essere stato messo al tappeto a livello emotivo da Nila, Daniel rinsavisce e per Nila non c’è più scampo. A Londra intanto, Jethro, viene informato da sua sorella Jasmine, che Nila è stata presa e portata in Africa. Lui aveva un piano: voleva salvare l’amore della sua vita, suo fratello e suo sorella dalla crudeltà della sua famiglia. Jethro però è stato ferito a morte per mano del suo stesso padre e, mentre suo fratello Kestrel si trova in coma, lui, ancora ferito e con la febbre, parte per l’Africa per andare dalla sua Nila. Il tempo gli è nemico e deve fare più in fretta possibile se vuole arrivare prima che succeda l’irreparabile. 




Quando Jethro arriva, quello che trova all’interno della tenda non è di certo una scena che si aspettava. Nila è lì, in stato confusionale per ciò che è accaduto. Jethro la prende e insieme cercano di fuggire con una delle jeep a disposizione, non tenendo conto delle guardie di sicurezza e, in un attimo, si ritrovano entrambi all’interno di una caverna insieme a Cut. Le tenebre incombono inesorabili su Nila e Jethro, vittime sacrificali del lugubre Cut. 


"Mio figlio ti ama, Nila, e non ci sarà giorno in cui non ricorderà questa caverna e la tua morte. Questa sarà l'eredità che gli lascerai."

Jethro, legato e ancor più ferito, rimane inerme ad osservare ciò che il suo stesso padre sta facendo a Nila. Non può nulla davanti a tanto e, per l’ennesima volta, i due amanti vengono di nuovo separati. Mentre Jethro viene lasciato prigioniero all’interno della funesta caverna con una guardia assoldata da Cut, quest’ultimo ritorna in Inghilterra insieme a Nila per farle scontare il “debito finale”. La sorte di Nila è ormai segnata, ed è pronta ad affrontare il suo terribile destino… La morte l’attende, ma deve ancora concludere il suo ultimo volere: affrontare la megera Bonnie, la capostipite ancora in vita della famiglia Hawk. Forse il destino però, ha ancora una carta da giocare e lo fa a favore di Jethro e Nila, che portano a termine ciò che doveva essere fatto. Entrambi travolti dall’oscurità, ma guidati dalla luce dell’amore, portano a termine il loro compito. Se la realtà sembra destinare entrambi a rimanere separati per sempre, il destino invece non può più negare che Jethro e Nila, siano nati per restare insieme.




Siamo giunti al termine di questa intricata serie e, sinceramente, non so se essere felice o triste. Ognuno dei libri che sono andati a comporre questa saga, mi hanno sempre tenuta al limite con un incredibile miscuglio di suspense, mistero e romanticismo che mi ha coinvolta completamente. Una storia brutale, piena di ritorsioni che mi ha risucchiato in una sorta di limbo infernale e, sicuramente, Pepper Winters ha saputo ben giocare con le emozioni dei suoi lettori. Un'alternanza di sensazioni contrastanti, soprattutto in quest’ultimo libro. Se nei libri precedenti la storia era narrata dal Pov di Nila e Jethro, qui viene raccontata da più punti di vista, in modo che anche gli altri personaggi raccontino la propria storia, fino ad andare a ritroso nel tempo. Andiamo a conoscere la prima donna Hawk che ha dato il via a tutto, di come ha sacrificato i suoi cari e di come si sia creata la faida nata tra gli Weaver e gli Hawk. Vi devo dire che io ho adorato tutto questo, perché l’autrice non ha lasciato nulla al caso.




Ho adorato Nila, così combattiva, una donna che ha saputo lottare per la sua vita, per il suo amore per Jethro e per lui in prima persona. E’ cresciuta e da una giovane ragazza ingenua e protetta dalla sua famiglia, è diventata una donna feroce e coraggiosa. Nei riguardi di Jethro è amabile, dolce, gentile, ma soprattutto protettiva, dandogli la forza di accettare la sua condizione e di sentirsi degno del suo amore.
Jethro è il risultato di un educazione fatta di abusi, di correzioni e di nascondere e combattere quel suo lato buono, non affine con i geni della famiglia Hawk. Ha imparato ad avere il ghiaccio dentro, un uomo che non provava più sentimenti, fino a Nila. Jethro non è il perfetto eroe di questa storia; ha i suoi difetti che hanno forgiato un carattere onesto e unico. 


"Ero normale. Ero umano. Avevo colpe, difetti e paure, ma nonostante tutto cercavo di essere migliore, più audace, più coraggioso di quanto non fossi in realtà."

Lui è tutto ciò di cui Nila ha bisogno: il suo amico, il suo amante, il suo protettore, tutto il suo mondo. E’ un uomo complesso e, grazie a Nila, si apre di nuovo agli altri e acquisisce la forza interiore necessaria per resistere e ribellarsi alla follia della sua famiglia.



In questo libro conosciamo anche aspetti della vita passata degli altri personaggi: da Bonnie a Cut a Daniel… Niente ai miei occhi avrebbe potuto redimere Cut e Daniel, ed è stato mooooooooooolto interessante leggere i pensieri del loro trascorso di vita che li ha fatti diventare i mostri che sono oggi. Per quanto riguarda Bonnie invece, non ho proprio nessuna comprensione per una donna così malvagia e tutti hanno avuto la perfetta dose di giustizia. E quando ce vuole, ce vuole!!!!!!!!!!!!!!!
Tutti i segreti finalmente sono venuti alla luce e tantissime cose sono accadute, tanto che l’autrice è riuscita ancora una volta a risucchiarmi all’interno del libro, in un vortice vizioso di suspence, azione, mistero, amore e odio, guerra e pace, fino all’ultima pagina. La maggior parte delle domande che mi sono posta durante la lettura dei libri, hanno avuto una risposta; ad esempio come Nila, sua madre e la nonna erano state rapite, e se l'eredità del debito fosse passata sempre alla primogenita degli Weaver di ogni generazione.
Vorrei dire molto altro, ma concludo dicendo che, nonostante sia stata la mia prima esperienza letteraria con il genere dark, ho adorato e amato questa serie. La Winters ha saputo mettere dentro tutto quello che io cerco nei libri, e credo che la storia di Jethro e Nila sia impossibile da dimenticare. Ora non resta che attendere il 6 ottobre per L ‘AMORE DI UNA NOTTE, l’epilogo dedicato alla storia più intensa ed emozionante di sempre.



"Non c'era nient'altro da dire.
Le fiamme parlavano per noi.
Il fumo cancellò il passato."






Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓