.

.

martedì 13 febbraio 2018

Recensione "Sono Sempre Io" di Jojo Moyes

Carissimi lettori,
oggi voglio parlarvi di "Sono Sempre Io", il nuovo libro di Jojo Moyes, uscito lo scorso 30 gennaio grazie alla Mondadori. Dalla penna magica di questa autrice, è nata ancora una volta una storia autentica e coinvolgente, che ha come protagonista la mitica Louisa Clark. Venite a scoprire con noi le sue nuove avventure nella città che non dorme mai, ovvero, New York. 
Buona lettura!



Titolo: Sono Sempre Io

Autore: Jojo Moyes
Editore: Mondadori
Genere: Contemporary Romance
Data D'Uscita: 30 Gennaio 2018



Lou Clark sa tante cose... Ora che si è trasferita a New York e lavora per una coppia ricchissima e molto esigente che vive in un palazzo da favola nell'Upper East Side, sa quanti chilometri di distanza la separano da Sam, il suo amore rimasto a Londra. Sa che Leonard Gopnik, il suo datore di lavoro, è una brava persona e che la sua giovane e bella moglie Agnes gli nasconde un segreto. Come assistente di Agnes, sa che deve assecondare i suoi capricci e i suoi umori alterni e trarre il massimo da ogni istante di questa esperienza che per lei è una vera e propria avventura. L'ambiente privilegiato che si ritrova a frequentare è infatti lontanissimo dal suo mondo e da ciò che ha conosciuto finora. Quello che però Lou non sa è che sta per incontrare un uomo che metterà a soqquadro le sue poche certezze. Perché Josh le ricorda in modo impressionante una persona per lei fondamentale, come un richiamo irresistibile dal passato... Non sa cosa fare, ma sa perfettamente che qualsiasi cosa decida cambierà per sempre la sua vita. E che per lei è arrivato il momento di scoprire chi è davvero Louisa Clark.



  1. Io Prima di Te
  2. Dopo di Te 
  3. Sono Sempre Io










Louisa Clark, più spassosa e più imbranata che mai, finalmente è tornata. Stavolta, la nostra combinaguai preferita ci farà veramente sorridere come non mai per le sue innumerevoli disavventure, e ci farà anche piangere ed emozionare. Allora, andiamo a scoprire cosa ha combinato la nostra unica #maiunagioia Lou.

L'avevamo lasciata pronta a partire per una nuova avventura, un nuovo lavoro, una nuova vita, con destinazione la città più caotica del mondo, New York. Louisa, se da un lato è determinata e piena di entusiasmo per questa nuova opportunità che le si è presentata davanti, dall'altro lato è triste per dover lasciare la sua famiglia e, soprattutto, Sam.
Sam che è riuscito a capirla come, forse, aveva fatto solo Will e che la spinge a seguire questa strada, anche se a dividerli ci sono migliaia di chilometri. Non proprio facile per una relazione appena nata.

"Quest’uomo mi aveva visto al peggio delle mie condizioni – distrutta, terrorizzata, triste, chiusa in me stessa – e nonostante tutto continuavo a piacergli."

Louisa, però, è decisa a vivere al meglio questa nuova avventura e non sa ancora che cosa l'aspetta. Non sa con chi stavolta avrà a che fare e non si aspetta sicuramente di dover essere l'assistente di Mrs Gopnik. Stavolta, la famiglia per cui deve lavorare, i Gopnik appunto, non sono come i Traynor. Il livello si è decisamente alzato e Louisa dovrà adeguarsi a questa nuova situazione. 

"Volevo fare bene il mio lavoro. Volevo sfruttare al massimo il periodo che avrei trascorso a New York al servizio di quelle persone meravigliose. Volevo succhiare fino all’osso ogni giorno, come avrebbe fatto Will."

Vivere in un palazzo sulla Fifth Avenue, partecipare ad eventi di beneficenza, entrare in contatto con i condomini altolocati del Lavery e assistere in tutto e per tutto Agnes. Tutto questo è decisamente qualcosa di nuovo per Lou, che non è abituata a questo mondo scintillante in cui le persone ti guardano dal basso verso l'alto.


Ma sappiamo benissimo che Louisa non è una che si arrende al primo ostacolo, anzi, con il suo umorismo e la sua allegria scioglierebbe anche il più freddo dei ghiacciai.
Il suo nuovo lavoro di assistente di Agnes, la mette al corrente di molte informazioni riservate e intime della famiglia Gopnik. Loro sono la tipica famiglia ricca che non sa cos'è il calore umano.
Agnes è una giovane donna, all'incirca della stessa età di Louisa, che non ha un caratterino facile. Lou dovrà stare dietro al suo repentino cambio di umore e, come da suo solito, se dapprima cercherà solo di attenersi a svolgere al meglio il suo lavoro, non potrà fare a meno di affezionarsi ad Agnes, a vedere in lei un'amica. Una mossa che potrebbe metterla di nuovo nei guai.


Nella Grande Mela, Louisa Clark cercherà di ambientarsi e di capire il mondo lussuoso che adesso frequenta. Un mondo lontano dal suo modo di vestire originale e dal suo modo di fare decisamente fuori da ogni schema.
Vedremo in lei un cambiamento in positivo e, forse, verrà fuori una Louisa Clark che non abbiamo ancora visto. Una Louisa che è più aperta a fare molte cose che prima non avrebbe mai fatto, tutto questo grazie anche agli insegnamenti che le ha lasciato Will.

"Ero più sicura di me, più professionale, tutt’altra cosa rispetto alla ragazza di sei mesi prima, triste, tormentata e fisicamente a pezzi."

Anche se la sua vita a New York va avanti, Lou sente che si sta a mano a mano allontanando da ciò che ha lasciato in Inghilterra: i suoi genitori, sua sorella e il nipote, e poi il mitico Sam Ambulanza.
Con Sam cerca di mantenere al massimo i contatti, ma non è facile parlarsi per telefono e non vedersi mai. Cerca di preservare al massimo la loro relazione appena nata ma, come spesso accade, la gelosia e le incomprensioni prendono il sopravvento. 


Lou riesce a fa anche nuove conoscenze, dal portiere del palazzo a delle ragazze in un negozio di abiti vintage, ad un'anziana signora e il suo cagnolino, che non si mostreranno sempre gentili nei suoi confronti. E poi anche Josh. Lui che le ricorda in maniera impressionante qualcuno. Quel qualcuno che ha amato e perduto, che ora si trova, almeno solo fisicamente, davanti ai suoi occhi.


Sotto il cielo della Grande Mela, Louisa dovrà finalmente fare i conti con sé stessa e con ciò che vuole fare veramente nella sua vita; ma soprattutto, dovrà capire quali persone sono veramente importanti per lei. Sarà un bel viaggio interiore, alla ricerca del suo vero io, e noi scopriremo molto altro della mitica Louisa Clark. Ma sarà sempre la stessa Lou che noi abbiamo avuto il piacere di conoscere? 

"Will aveva lasciato un’impronta indelebile su di me. Avevo imparato a vedere tutto attraverso il prisma di ciò che lui avrebbe voluto per me. “Sarei cambiata per te, Will. E ora lo capisco, probabilmente tu l’hai sempre saputo.”
E in quel momento capii che cosa volevo fare veramente."



Un seguito che aspettavo con molta curiosità e che mi ha preso fin dalle prime pagine. Viviamo New York attraverso gli occhi di Lou, come se fossimo lì accanto a lei, passeggiando, per esempio, per Central Park. Il grado di empatia tra lettore e protagonista è alto e riusciamo veramente a comprendere ogni stato  d'animo di Louisa. Con questo romanzo, a mio parere, si è aggiunto un qualcosa di più, molto bello, al personaggio di Louisa Clark. Personalmente, ho amato sin dal primo libro Lou, perché in fondo mi sono rivista il lei, nel suo essere spontanea, un pò ingenua e imbranata; e quì, in quest'ultimo romanzo, mi sono affezionata a lei ancora di più. Un romanzo ricco di emozioni, l'allegria che contraddistingue da sempre il personaggio di Louisa Clark, ma anche la tristezza, il dolore e la paura, che fanno parte del percorso di una persona. Il finale è da sogno ad occhi aperti. Se anche voi avete amato il personaggio di Louisa Clark, prima in "Io prima di te" e poi in "Dopo di te", ora, in "Sono sempre io" non potete perdere le mille avventure di Louisa nella fantastica New York. 






Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+