.

.

sabato 28 luglio 2018

Segnalazione Made in Italy -->> Alessio Del Debbio, Melany Star, Sabrina Williams e Samantha L'Ile


Ciao carissimi amici,

eccoci oggi con il nostro ultimo incontro Made in Italy prima delle tanto attese vacanze. I nostri ultimi ospiti sono: Alessio Del Debbio, Melany Star, Sabrina Williams e Samantha L'Ile.



Titolo: I figli di Cardea
Autore: Alessio Del Debbio
Genere: fantasy contemporaneo
Data di uscita: 15 maggio 2018
Editore: Edizioni Il Ciliegio
Prezzo: € 19,50 cartaceo
Pagine: 416


Dopo lo scontro alla Grande Quercia, gli ulfhednar del Vello d’Argento sono senza un Alfa e temono attacchi da parte dei Figli di Cardea. Daniel cerca di addestrare i nuovi membri del branco, la Dottoressa è tormentata dai fantasmi del suo passato, Dominic, infine, medita vendetta, incolpando Ascanio e Daniel della morte di sua madre.

Quando un nuovo branco invade l’Appennino, i Figli di Cardea decidono di sferrare l’attacco finale, per cancellare lupi e stregoni dalla penisola. Nel frattempo, Ascanio è scomparso…

I Figli di Cardea è il secondo capitolo della trilogia Ulfhednar War, iniziata con La guerra dei lupi.

Daniel non seppe rispondergli.

A parole, del resto,non era mai stato bravo.
Era un lupo e tra i lupi bastavano i gesti.


Ambientato in Toscana, tra Viareggio e le montagne della Garfagnana, il libro mescola mitologia nordica e celtica a storia e leggende toscane, alternando, con ritmo incalzante e colpi di scena, capitoli nel presente e altri nel passato.



BIOGRAFIA
Alessio Del Debbio, scrittore viareggino, appassionato di tutto ciò che è fantastico e oltre la realtà. Numerosi suoi racconti sono usciti in riviste (come Con.tempo e StreetBook Magazine) e in antologie, cartacee e digitali (come I mondi del fantasy, di Limana Umanìta Edizioni, Racconti Toscani, di Historica Edizioni, Sognando, di Panesi Edizioni). I suoi ultimi libri sono Favola di una falena (Panesi Edizioni, 2016), Ulfhednar War – La guerra dei lupi (Edizioni Il Ciliegio, 2017) e Berserkr (Dark Zone edizioni, 2017).

Cura il blog “I mondi fantastici” che promuove scrittori di fantasy italiano. Scrive articoli per il portale di letteratura fantastica “Le lande incantate”. È presidente dell’associazione culturale “Nati per scrivere” che d’estate organizza la rassegna “Un libro al tramonto” – Aperitivi letterari a Viareggio, per far conoscere autori locali.

Segui l'Autore:




Titolo: Settembre Veneziano
Autore: Melany Star
Genere: Giallo
Data di uscita: 30 agosto 2017
Editore: Self Published
Prezzo: € 2,99 ebook
Pagine: 327

La paura di un attentato terroristico dell'Isis scandisce i giorni clou del settembre veneziano nel 2014 e una storia d'amore intensa. Una giornalista e un esperto d'arte arrogante e amante della sfide vivono una settimana da cardiopalma, mentre i riflettori del mondo sono puntati sulla Mostra del cinema, la Regata storica, la consegna di un premio letterarario , il 'Campiello', la Biennale di Architettura, le mostre allestite in tutta la città e le feste lussuose nei palazzi veneziani, organizzate in onore degli attori, che approdano al Lido in cerca di pubblicità. Il suicidio di una donna, a cui apparentemente non mancava nulla per essere serena, è la molla che spinge la reporter, corrispondente per un agenzia statunitense italoamericana, a scavare negli ambienti nascosti della società , che anima la vita mondana a Venezia, e a scoprire un intrigo internazionale. Nello sfondo c'è la storia tra i due protagonisti, a tratti turbolenta e passionale e a tratti ironica. Lui affascinante, disincantato e per nulla malleabile, mostra un volto enigmatico del tutto inspiegabile. Lei, curiosa a costo della vita, è un segugio difficile da scoraggiare. Difficile che scatti la fiducia reciproca tra loro, anche quando la loro vita è a rischio. La trama si snoda nel clima di paura che si è creato a Venezia sull'onda degli attentati terroristici degli integralisti islamici che hanno sconvolto il pianeta. Il triller romantico è ambientato nel 2014, quando Venezia era già da tempo considerata obiettivo sensibile del terrorismo islamico , ma da allora non è cambiato molto, anzi l'allerta è ancora più alta.



BIOGRAFIA
Melany Star è una giornalista che ha lavorato come freelance in Italia per agenzie inglesi ed americane. Si è occupata di eventi internazionali organizzati nelle principali città d’arte italiane. Ha seguito anche visite di capi di stato e grandi fatti di cronaca di interesse internazionale. Di padre americano e madre italiano , ha vissuto la sua infanzia negli Stati Uniti, dove ora si dedica a scrivere libri. Si è laureata in Italia a Venezia, dopo aver frequentato il corso di laurea in Storia e poi è rimasta nel bel paese come corrispondente. Ora vive in una casa in riva al mare con il suo compagno e una coniglietta dal pelo grigio blu che non si fa mai accarezzare , ma che non vuole mai rimanere sola e quando è felice saltella impazzita. Ama la politica e la fantapolitica , il glamour l’ironia e le belle serate vissute in calde atmosfere.




Titolo: La musica del cuore
Autore: Sabrina Williams
Genere: Rosa
Data di uscita: 12 luglio 2018
Editore: Self Published


Può un solo bacio unire due anime per sempre?
Paolo e Sara vivranno nel ricordo fino a che il destino li ricondurrà lì dove il tempo si è fermato in un turbinio di emozioni, rivelazioni e colpi di scena.
Sara è un astro nascente della musica italiana. Viene da un piccolo paesino del sud e la sua vita è fatta di note e parole. A parte Paolo di cui si è innamorata a sei anni e che le ha spezzato il cuore.
Paolo è un promettente calciatore. Ha una situazione alle spalle che non gli permette di fidarsi si nessuno. Ma nonostante la fama, le belle donne, il successo non riesce a dimenticare quella ragazzina con cui ha trascorso l’infanzia e l’adolescenza. Il destino li porrà uno di fronte all’altra in una situazione non comune. Potrà l’amore di Sara essere sufficiente a fargli superare le sue paure e permettergli di lasciarsi il passato alle spalle?

ESTRATTO
Di solito non sono avvezzo alle interviste televisive e non mi piace molto apparire, preferirei che i giornali si occupassero dei miei risultati in campo piuttosto che di presunti flirt. Le belle donne mi piacciono, questo è fuori discussione, ma il mio cuore appartiene a lei. L’unica donna che è mai stata capace di farlo battere all’unisono con il suo oggi è qui ed è l’unico motivo per il quale ho accettato. Non vedo l’ora di incontrarla perché ho bisogno di parlarle, di spiegarmi, non riesco a togliermela dalla mente ancor di più da quando l’ho rivista in tv. Sono arrivato agli studi poco prima che Sara cominciasse a cantare la sua nuova canzone. L’ho vista dalla tv del mio camerino intanto che la truccatrice trafficava sul mio viso mentre si esibiva con tutta la sua grazia, il corpo favoloso fasciato in un abito a fantasia optical anni 70 bianco e nero, i capelli castani raccolti in uno chignon basso con la frangia che le nasconde quegli occhi meravigliosi nocciola nei quali mi è bastato perdermi una volta. Mi sono comportato da stronzo quando eravamo ragazzini, pensavo solo ad inseguire il mio sogno e adesso che sono ad un passo dal raggiungerlo sento forte il desiderio d’averla tutta per me. Il mio procuratore mi ha detto che con la Juve il contratto è già pronto quindi la prossima stagione giocherò nella mia squadra del cuore. Verrò anche convocato in Nazionale per la prossima partita, il mister me l’ha confermato ieri sera dopo aver trascinato ancora una volta i miei compagni alla vittoria con la mia doppietta contro il Cesena. La mia vita va a gonfie vele ma so cosa manca anzi chi manca. E fra poco si va in scena. Ho il battito accelerato perché sto per rivederla dopo tanto tempo e non mi sembra vero. Ho intenzione di fermarla appena terminata la trasmissione, non so l’esito che sortirò ma ci proverò. Non so se abbia un fidanzato e il solo pensiero mi fa provare sensazioni a cui non so dare un nome. Non sono mai stato un tipo geloso e non mi sono mai innamorato e ciò che sento in questo momento mi turba perché riporta a galla insicurezze sopite da tempo.  Ho finito di prepararmi e mi guardo alla specchio. Non sono mai stato così in forma e splendido in vita mia modestie a parte. Un’altra sistemata alla cravatta e mi avvio dietro le quinte ad attendere di essere annunciato dal conduttore.
<< L’uomo del momento. La rivelazione di questo campionato. Signore e signori Paolo Rossi!>>
Sfoggio il mio sorriso migliore e finalmente entro in studio. La prima cosa che faccio è cercare lei con lo sguardo. La vedo farfugliare nervosamente a bassa voce rivolta allo schermo dove sta seguendo la partita e sembra non accorgersi di me. Dio è bellissima, ancora meglio che in tv e nei miei ricordi. Saluto il padrone di casa con una stretta di mano e mi accomodo sulla poltrona di fianco a lui.
<< Allora Paolo, innanzitutto benvenuto a Quelli che il calcio e grazie per aver accettato di essere intervistato. So che non ti concedi molto alle telecamere.>>
<<Buonasera a tutti. Beh, sì però sono contento di essere qui con voi oggi >>.
<< Ancora una volta ieri hai trascinato la tua squadra alla vittoria con 2 goal e un assist contro il Cesena. Vi siete ormai qualificati per la prossima Champions League quindi affronterai le squadre più importanti di Europa. Come ti senti a questo proposito?>>.
<< Ho cominciato a tirare calci al pallone ancora prima di imparare a camminare. Ho sempre sognato di diventare un giocatore professionista, mi sono impegnato e allenato duramente e adesso comincio a raccogliere i frutti del mio lavoro. Non mi sento arrivato, ho ancora molta strada da fare. Devo restare concentrato e continuare ad allenarmi >>. Il calcio è sempre stata la mia ragione di vita.
<< E’ difficile non farsi distrarre da tutte quelle ragazze che ti ronzano intorno. Ogni settimana hai una nuova ragazza. Sei il re del gossip oltre che un dio sul campo. Pare che tutte le donne ti vogliano.>>
Cazzo… Odio parlare della mia vita privata in pubblico figuriamoci adesso che c’è Sara. << Già i giornali scrivono tanto e troppo >>. Poi per onor di cronaca preciso << Non tutto quello che pubblicano i giornali corrisponde al vero >>. << Le telespettatrici saranno curiose e ne vorranno sapere di più. Come dovrebbe essere il tuo tipo ideale?>>.
<<In passato mi sono sentito legato ad una persona ma ho commesso un errore e spero che un giorno possa perdonarmi>> sperando che lei colga l’antifona.
<< Uno scoop!! E chi sarebbe?>>
Accidenti a me adesso come ne esco? Ma come mi  è venuta? E ora cosa dico? Lei è qui e se faccio il suo nome come potrebbe prenderla? Meglio restare sul vago. Ho un momento di défaillance, mi servirebbe un passaggio smarcante, calcisticamente parlando, ma devo cavarmela da solo quindi non mi resta che dribblare l’argomento sperando che Nicola non approfondisca ulteriormente. << E’ una ragazza della mia città, siamo cresciuti nello stesso quartiere, e mi fermo qui >>. Dall’occhiata assassina che ricevo ho detto la cosa sbagliata. Probabilmente non vorrà avere niente a che fare con me e come darle torto.







Titolo: Non come una Barbie!
Autore: Samantha L'Ile
Genere: Romance
Data uscita: 18 luglio 2018
Editore: Self Publishing
Prezzo: 2,99 euro



Barbara è la figlia devota di una mamma un po’ svitata, in crisi perché l’ex marito aspetta un figlio da un’altra donna, è la sorella di un sedicenne musone e combina guai e la nipote di un nonnino quasi novantenne da curare a vista perché è semplicemente pazzo a giorni alterni, un giorno sì e l’altro di più.

Tutti si affidano a lei perché è bella, bionda e brava, proprio come una Barbie, anche se lei odia quando la chiamano così. L’unica cosa che desidera veramente, a parte non impazzire a causa della sua famiglia, è trovare un uomo da amare. La fortuna però non l’ha mai assistita, anzi l’ha proprio scansata, almeno fino al giorno in cui viene fermata a un posto di blocco da un giovane e attraente finanziere.

Mauro incarna tutte le qualità dell’uomo ideale: è gentile, brillante e molto sexy, insomma è perfetto! A parte il fatto che crede nella sincerità brutale: niente trucchi, niente segreti, solo la verità nuda e cruda.

Ma in una coppia non avere segreti è davvero possibile? E soprattutto, fa bene?






1 commento:

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+