.

.

martedì 31 maggio 2016

Recensione di “Riscatto” di Sagara Lux

Ciao carissimi amici! 

Oggi Ersida vi parla di "RISCATTO", libro self dell' autrice Sagara Lux, uscito il 23 maggio.
Buona lettura!





Titolo: Riscatto
Autore: Sagara Lux
Editore: Selfpublishing
Pagine: 310 (versione cartacea)
Data di pubblicazione: 23 Maggio 2016
Genere: Dark-romance/Romantic-suspense
Prezzo eBook: € 2,99 (gratis con KU)
Prezzo cartaceo: € 9,88



Alcuni segreti feriscono più dei coltelli.
Convivere con la consapevolezza di avere tradito il proprio cuore non è semplice per Iryna, così come non lo è stato vivere nella menzogna negli ultimi due anni.
Quello che tutti credono è falso. Non è morta. Non ha dimenticato quello che ha fatto. E non ha dimenticato lui.
Ogni scelta ha delle conseguenze.
Prigioniero di un pericoloso gioco di potere, schiavo dell’ambizione che ha dominato tutta la sua vita, Genz non ha tempo di pensare al passato che ha seppellito in un angolo della propria memoria; almeno finché non rivede lei.
Certi sentimenti non ti lasciano tregua, né alternativa.
Entrambi feriti, entrambi orgogliosi, Genz e Iryna si troveranno ancora una volta uno di fronte all’altro.
Mettere da parte il passato e riscattare se stessi non sarà affatto semplice, soprattutto perché Iryna non è stata l’unica ad avere nascosto un segreto negli ultimi anni.











LA SERIE BROKEN SOULS:

#1 Di carne e di piombo (23 settembre 2015)
#2 Inganno (23 dicembre 2015)
#3 Riscatto (23 maggio 2016)
#4 Vendetta (inedito)





Quando lessi tempo fa il primo libro della Lux "Di Carne e di Piombo" devo dire che rimasi affascinata da questo libro, mentre il secondo non mi aveva convinto tanto... Non so sembrava che mancasse qualcosa dentro quel libro, che non mi arrivava dentro, ma rimasi in silenzio sperando che quella scintilla, che quel pezzo mancante forse sarebbe scattato nel terzo libro... E quando le ragazze hanno chiesto chi volesse recensire "Riscatto" il terzo libro mi sono offerta io, per due motivi: primo perché volevo capire e cercare di trovare quel piccolo pezzo che non sono riuscita a trovare nel capitolo precedente; secondo perché adoro di brutto questo genere...


Allora... Dove eravamo rimaste? Ah sì... Un Genz mezzo drogato con la moglie nuda a letto, e pensa che Irina sia morta... Con Irina che cerca di scappare per proteggere qualcosa più prezioso della sua vita... E con un nemico che non vede l'ora di colpire...

PhotoGrid_1456215033752

Quanto è vero questo detto nella vita dei nostri personaggi? Quanto è vero che nella loro vita hanno potuto scegliere senza essere condizionati dalle circostanze... Mah per Irina e Genz non è stato così... Perché il destino di Genz è stato segnato già dalla nascita e invece il destino di Irina è stato in mano di una persona che lo doveva proteggere fino a che aveva vita e non scambiare la sua vita per una scelta...
Il libro inizia con Genz molto arrabbiato in carcere e con il suo braccio destro J.C che ha preso le redini dei suoi lavori per cercare aiuto, e un Irina che cerca di andare avanti con la sua vita cambiata e che ora non è sola...



“Chi tradisce una volta, tradisce sempre. Il rispetto cammina insieme al sangue."


E sì perché un altra volta Genz si sente tradito... Perché Irina non è morta, ma come se lui non stesse per morire dentro, se la ritrova nella sala di incontri in carcere dove gli fa visita e la prega di uscire, cosa che fa perché per la seconda volta si sente tradito e non può lasciare che la passi liscia...




“«Se mi vede, mi ucciderà.» «Prima di farlo dovrà uscire di prigione.» Mi ritrovai a ridere nervosamente. Quindi è questo che mi stai proponendo: la mia vita per la sua.» Gli occhi di J.C. si fecero intensi, intransigenti. Sei stata tu a insegnarmelo. Tutto ha un prezzo.»


Eh sì nel mondo di Genz e Irina tutto ha un prezzo... La vita di un nemico... La vita di una famiglia... La vita di un figlio o figlia tutto, tranne l'amore... Quell' amore che ti entra dentro le ossa che ti prende e non puoi farne a meno... Senza uno sguardo, una carezza, un tocco, un bacio... Ed è questo che Genz, per quanto vuole odiare Irina, non può fare a meno di lei...

PhotoGrid_1456070765077

Oh sì a Genz questo bisogno questo amore gli fa male e non solo... Perché i sentimenti uccidono più rapidamente dei proiettili... Perché agli occhi degli altri lo faceva apparire debole e la cosa non andava per niente bene... I sentimenti ti rendono vulnerabile, ti fanno esitare quando è indispensabile l'azione, ti indeboliscono quando dovresti essere forte... E il sentimento più letale di tutti è l'amore per una donna, di una puttana che una volta ti ha tradito... Perché si sa. Le donne sono come spade puntate dritte al cuore...
Genz una volta diventato il capo unico, non riesce ad avere l’obbedienza dei suoi “lavoratori”... Che iniziano a “parlare” di lui che si lascia abbindolare da una puttana, e che deve dare esempio agli altri di come va a finire uno che lo tradisce una volta...
Irina è pronta per la sua punizione perché giura a se stessa che farà di tutto per lui, per dimostrargli il suo amore e che non lo tradirebbe mai più...




“«Perché non mi baci, Genz?» lo provocai.



Un bacio. Mi serviva solo quello per far sì che il suo corpo riconoscesse il mio e che la barriera che aveva eretto per difendersi crollasse. Lui, però, non cedette. Aspirò un’altra boccata di fumo, l’ultima, e mi fulminò con gli occhi. «Sei tu la puttana.»”


Genz cerca in tutti modi di ferire Irina... Di ferire quel sentimento che lui non vuole e nega di sentire... Perché non li vuole quei sentimenti e quell' amore...

PhotoGrid_1456070971703

Sì perché Irina non si rassegna, sopporta tutto... Anche aiutare Genz per far parlare una persona. Fa un confronto con il suo carnefice, quello vero... Quello che per “onore” verso il suo padrone ha venduto la figlia... Il padre... Quel padre che non vede da tanto ma che è grazie a lui che ha dovuto passare quell' inferno... Anche se quell' inferno l'ha portata dall' uomo che ama...




“«La morte non è mai la risposta.» «La morte porta soltanto ad altra morte.» Mai parole più vere... Perché la morte non ci da la pace anzi ci tormenta di più dentro...



La realtà mi era infine crollata addosso. Avevo sbagliato. Avrei dovuto smettere prima. Avrei dovuto scegliere loro al posto di tutto il resto. E ora era troppo tardi. Avevo perso tutto ciò che avevo.”


Sì alla fine se non dai l'importanza di quello che Dio ti ha dato accanto e che non scegli, rischi che li perdi e poi è tardi, la fine, la morte dentro, dell' anima...
Nel libro non c'è solo il pov di Irina e Genz... C'è anche il pov di J.C che io sinceramente ho adorato... Il pov di Caterina, la moglie di Genz... C'è anche il pov del padre di Irina che io ho gradito tanto... Perché anche per il colpo finale che ci sono rimasta un po' male perché cavolo ma come si fa??? Una azione così da uno padre si, perché in quel giro tutto è possibile ma da un... No no non lo accetto... E la cosa che non ho gradito assolutamente è stato l’atteggiamento di Genz in confronto dei figli... Assolutamente da uno che è cresciuto in quel modo non me lo aspettavo... Perché se parliamo di seconde possibilità qui il cerchio si ripete... Lui una infanzia brutta, e che fai??? L’indifferenza totale verso delle creature che non c'entrano niente di come sono state concepite??? E altra cosa che non mi è piaciuto è stato quel ripetere un po' troppo delle parole... Tipo “Chi tradisce una volta tradisce sempre”... L' ho trovato troppo spesso nel libro...

La scrittura di Sagara mi piace ed è scorrevole, facile... La storia ti prende, rapisce ed entri dentro e non c'è la fai a smettere fino alla fine... A me è piaciuto, e sì lo consiglio a tutte... Un augurio alla scrittrice di continuare a scrivere e migliorare sempre di più, perché leggendo i suoi libri si capisce la sua passione perché arriva ai lettori... A me è arrivata...





4 commenti:

  1. ho letto di carne e di piombo e mi è piaciuto un casino,quindi non mancherò per gli altri
    suoi lavori!!!!
    partecipo e condivido !!!!

    RispondiElimina
  2. Partecipo volentieri!! sono una fan di Genz ed Iryna!! :-D

    RispondiElimina
  3. laura siciliano1 giugno 2016 01:15

    partecipo con onore

    RispondiElimina
  4. isabella mantovani1 giugno 2016 17:29

    Partecipo volentieri ho già letto i primi due ..e la storia di Genz ed Irina voglio
    proprio sapere come finisce :-)

    RispondiElimina

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓