.

.

giovedì 23 marzo 2017

Recensione "L'onda perfetta: Basta un attimo per farsi travolgere" di Federica Alessi

Ciao a tutti cari lettori,
oggi la nostra Concetta ci parla di L'onda perfetta: basta un attimo per farsi travolgere di Federica Alessi, un nuovo New adult emozionante firmato Youfeel - Rizzoli. Ecco a voi cosa ne pensa...
Buona lettura!



Titolo: L'onda perfetta: Basta un attimo per farsi travolgere
Hashtag: #londaperfetta
Autore: Federica Alessi
Genere: New Adult
Mood: Romantico
Casa editrice: Rizzoli
Prezzo: 2,99€
Data d'Uscita: 24 Febbraio 2017

Per Kaylee Mason quella a Myrtle Beach è, ufficialmente, una pausa estiva prima del college. In realtà la timida ventenne dalla chioma rosso fuoco lascia il Texas con uno scopo ben diverso: trovare informazioni sulla propria famiglia. Ma ad attenderla non ci sono solo ricerche sui segreti che i suoi genitori le hanno sempre tenuto nascosti. Blake Walker, il surfer professionista più sexy e ambito del South Carolina, si mette sulla strada della ragazza rendendo tutto più complicato – e più eccitante. Fra Kaylee e Blake è subito attrazione fatale ma, oltre al presente dei due giovani, anche il passato delle loro famiglie sembra in qualche modo unirli. Di cosa si tratta?
Saprà il loro amore rimanere sulla cresta dell'onda fino alla fine, senza mai affondare sotto il peso delle bugie? Una storia d'amore romantica e travolgente come un'onda dell'oceano.

Aria calda, profumo di salsedine, la sabbia tra i piedi, il rumore delle onde… questo è ciò che ho sentito mentre leggevo L’Onda Perfetta di Federica Alessi. Eh sì! Ci voleva proprio una ventata d’estate in questi giorni in cui la primavera fatica a mostrarsi! E un sorriso si è formato sul mio volto nel leggere la storia di Blake e Kaylee, un amore che, come un colpo in testa, li ha stesi senza via di scampo!



Kaylee è una ragazza texana timida e riservata, si nasconde dietro la sua macchina fotografica attraverso cui guarda il mondo catturandone gli istanti più significativi, ma nonostante ciò riesce comunque ad affrontare di petto le situazioni che le si parano davanti.
Usando come scusa la necessità di una pausa per riflettere sul cammino da intraprendere con gli studi, si reca a Myrtle Beach per trascorrere l’estate. In realtà il suo vero intento è quello di scoprire cosa si nasconde dietro il passato della madre venuta a mancare poco dopo la sua nascita, e di cui nessuno vuole parlarle.

«Ero sicura che tutti nascondessero un segreto. Lo facessero a fin di bene o meno, non mi stava più bene»

Blake, ottimo surfista, occhi azzurri e fisico mozzafiato che ti fa venire la bava alla bocca al solo guardarlo, è abituato ad avere tutte le ragazze “barbie” ai suoi piedi, e ora si ritrova completamente spiazzato dall’incontro/scontro con questa ragazza dai capelli rossi e la pelle diafana ricoperta di lentiggini. Sin dall’età di 6 anni il suo unico interesse è stato per le onde e le tavole da surf, riuscendo a diventare uno dei migliori surfisti



«Io, la tavola e l’oceano eravamo sempre stati un solo corpo, una sola anima»

ora invece non riesce a smettere di pensare alla ragazza dal profumo di caramelle cui era quasi finito addosso e a come fare per ritrovarla e averla.

«Da quando Kaylee era arrivata a Myrtle Beach, era il mio primo pensiero quando mi svegliavo e l’ultimo prima di addormentarmi»

E siccome il destino è molto generoso, i due ragazzi si ritrovano a casa della nonna di Blake, in occasione di una festa di benvenuto in onore proprio di Kaylee.

È divertente vedere come Blake (colui che non deve chiedere mai!) si rende conto di provare un certo senso di gelosia nei confronti di Kaylee che sembra non voler parlare con lui mentre invece si dimostra molto più a suo agio con Connor (migliore amico di Blake); e ancora più spassoso quando si arrovella il cervello sul mandarle o meno un messaggio sul cellulare. Eccolo il ragazzo figo e sicuro di sé che cade come una pera cotta di fronte la ragazza più bella mai incontrata da cui non riesce a stare lontano, e che trova libero sfogo cavalcando le onde sulla sua tavola da surf in totale armonia con l’acqua.

Sono entrambi attratti l’uno dall’altro e la fiamma che inevitabilmente divampa, li avvolge senza via di scampo, con una passione irrefrenabile che fa alzare ancora di più le temperature estive già di per sé bollenti.

«Non riuscivo a spiegare quello che Blake mi accendeva dentro. Era come se un fulmine si fosse abbattuto su di me durante una tempesta. (..) Tra noi era come se scorresse pura e autentica energia»

Ma c’è un’ombra che potrebbe mettere fine a quest’amore che cresce sempre di più: il passato segreto della madre di Kaylee legato al padre di Blake. Destini che si incrociano quindi, e come proseguirà il corso degli eventi? A voi, mie care lettrici, il compito di scoprirlo addentrandovi in quest’oceano di passione...



Un amore sincero, intenso, passionale, accompagnato dalla sensazione della brezza estiva che ti scompiglia i capelli mentre l’acqua del mare ti bagna i piedi; ma, ahimè, con un’unica pecca che mi sento di evidenziare: è un racconto troppo breve!!! Avrei voluto che alcuni punti fossero sviluppati maggiormente anche perché, quando entri in una storia, ti aspetti di venire a conoscenza di ogni singolo dettaglio e sinceramente mi sono sentita come se mancasse qualcosa. Ma per il resto nulla da eccepire: una narrazione che segue uno stile scorrevole e che, con l’alternanza dei punti di vista ci permette di entrare nella testa di entrambi i protagonisti e sentire ciò che provano effettivamente. E posso dire di essermi innamorata anch’io di Blake, della sua perseveranza nel cercare di non perdere un amore così grande e improvviso che gli ha sconvolto l’esistenza e fatto battere il cuore.

«Avrei lottato per lei se fosse stato necessario. L’avrei protetta e difesa a ogni costo. Dannazione, l’amavo così tanto».





Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+