.

.

mercoledì 24 maggio 2017

Recensione "Amore Senza Respiro" di Jay Crownover #3 Saints of Denver

Salve a tutti,
oggi Concetta ci parlerà del terzo libro della serie Saints of Denver di Jay Crownover, Amore Senza Respiro uscito il 4 Maggio 2017 grazie ad HarperCollins

Buona Lettura!



Titolo: Amore Senza Respiro
Autore: Jay Crownover
Serie: #3 Saint Denver
Genere: Contemporary Romance
Editore: HarperCollins
Data D'Uscita: 4 Maggio 2017


Dixie Charmichael non è mai stata molto fortunata con le storie d'amore. Ed è frustrante, perché sembra che quasi tutti i suoi amici all'improvviso abbiano trovato l'anima gemella. Non che a lei manchino le occasioni di incontrare ragazzi interessanti, visto che, con i suoi occhi da cerbiatta, i riccioli sbarazzini e tutte le curve al posto giusto è decisamente sexy. Il più intrigante di tutti è senza dubbio Dash Churchill, un ex soldato ombroso e scostante che fa il buttafuori nello stesso locale in cui lavora lei. Si capisce al volo che è di passaggio e non intende mettere radici in città, e per questo Dixie farebbe bene ad andarci cauta con lui: l'attrazione va bene, un po' di divertimento e magari del buon sesso anche, ma deve stare attenta al proprio cuore. Perché anche se Church sembra catturato dal suo sorriso contagioso e dal suo ottimismo, Dixie sa comunque troppo poco di lui. L'unica certezza è che loro due sono diversi come il giorno e la notte, e iniziare una storia con un tipo così potrebbe distruggerla. Ma a volte, semplicemente, il cuore non lascia altra scelta.


Saints of Denver Series:

0.5 Amore senza paura, 31 maggio 2016
1. Amore senza limite, 23 giugno 2016
2. Amore senza confini, 17 novembre 2016
3. Amore senza respiro, 4 maggio 2017
4. Savaged


Care lettrici, il fascino del soldato non delude mai! E se volete conoscerne uno fantastico, allora vi invito a leggere Amore Senza Respiro, di quella che per me è sempre la mitica Jay Crownover. In questo terzo capitolo della Saints of Denver Series, l’autrice ci fa conoscere Dixie Charmichael, cameriera nel bar di Rome Archer (per chi non lo conoscesse altro gran bel personaggio della Tattoo Series) e Dash Churchill, buttafuori del medesimo bar.
Ci si può innamorare a prima vista? Può essere che tutti noi siamo destinati ad incontrare l’amore della nostra vita? A quanto pare per tutte le persone intorno a Dixie sembra essere così, ma per lei il grande amore non sembra essere contemplato, o almeno questo è ciò che crede. 


«Lo desideravo così tanto che ne sentivo quasi il sapore…ma più aspettavo e più mi convincevo che non mi sarei mai innamorata»


Ha vissuto la sua vita nell’idillio amoroso dei suoi genitori e sogna di poter vivere la stessa cosa: trovare l’uomo perfetto che la ami incondizionatamente, e creare con lui una famiglia piena d’amore. E a dire il vero, quest’uomo perfetto esiste e incarna il suo collega di lavoro Dash Churchill, da tutti chiamato Church. Ma data la mancanza di interesse di quest’ultimo, Dixie prosegue la sua ricerca dell’uomo giusto collezionando, attraverso una app di incontri, una sfilza di primi appuntamenti alquanto disastrosi che alla fine la convincono a lasciar perdere.

Ho apprezzato molto il personaggio di Dixie, ragazza forte, che sa cavarsela da sola, sempre col sorriso stampato in viso, sempre pronta ad ascoltare e aiutare gli altri, che non chiede mai aiuto a nessuno, anche se in realtà la sua è tutta una facciata. E nel momento in cui Church le chiede come sta, come se riuscisse a vederla veramente nel profondo, il suo mondo si ferma, tutto dentro di lei si agita e si sconvolge, e capisce che è proprio lui l’uomo giusto, quello che stava aspettando da tempo. E a dispetto di quello che Dixie crede, anche Church è interessato a lei, l’unico problema è che non ritiene di essere adatto a questa ragazza così spumeggiante, che emana luce e gioia da tutti i pori, in netto contrasto con quella nuvola minacciosa e turbolenta che lo accompagna. 




Circondato da questo alone tenebroso, il nostro ex-soldato dall’aria infelice e dalla camminata sexy, che sembra uscito dalla copertina di Men’s Health, appare come un ragazzo duro, forte, scontroso, distaccato, poco comunicativo e avvolto da un’aura di malcontento. E soprattutto, non crede nell’amore e nell’anima gemella: ha chiuso il suo cuore dopo una serie di tragedie che hanno segnato la sua vita e che lo hanno spinto ad arruolarsi e andare in un posto dove perdita, delusione e morte avevano, per così dire, un senso. Si sente la causa delle morti che hanno colpito la sua famiglia, e quindi decide di scappare e tenere le distanze dalle persone che lo amano. Mostra distacco e indifferenza verso gli altri, preferisce vivere senza amore e privarsi di ciò che di bello la vita ha da offrirgli, perché non potrebbe sopportare un’altra perdita, e non è altro che un’anima con un gran peso addosso, anche se proprio non dovrebbe portarlo.

«Non solo avevo scelto di soffrire, ma avevo abbracciato la sofferenza finché non era diventata l’unico sentimento che riuscivo a provare, oltre al dovere e agli obblighi che avevo»

Anche se il romanzo fa parte della Saints of Denver, in realtà la storia si svolge un po' on the road e per il resto a Lowry, cittadina in cui Church è cresciuto e dove deve far ritorno per riallacciare i rapporti con la sua famiglia che non vede da 10 anni, da quando lasciò tutto per arruolarsi nell’esercito. Quindi, oltre all’amore che inevitabilmente arriverà a sopraffare entrambi, troviamo anche il processo di guarigione del cuore ferito di Church e fatti inspiegabili che li accompagnano sin dal momento in cui si mettono in viaggio.
Scene bollenti, pregiudizi che hanno fatto da cornice alla vita di Church (bambino dalla pelle un po' più scura, nato da una madre yankee), il mistero su chi li ha seguiti da Denver e tanto altro, fanno di questo romanzo una lettura molto interessante, e vi terranno incollate fino alla fine, per scoprire in che modo la luce brillante di Dixie riuscirà a far breccia nell’oscurità che aleggia intorno a Church. 


Come ho già detto, ho apprezzato molto Dixie, disposta persino a sacrificare la sua vita per l’uomo che ama, e lo stesso vale per il soldato dall’aria imbronciata, perché anche se appare come una persona chiusa in sé stessa che vuole precludersi ogni forma di felicità, in realtà è solo un ragazzo dall’animo buono, che cerca di fare la cosa giusta per la sua famiglia. Un maschio alfa, un duro che nasconde un gran cuore, un gentiluomo, un eroe pronto a proteggere chi ama, che personalmente avrei tanto voluto stringere in un forte abbraccio e, se leggerete la sua storia, sono sicura che vorrete farlo anche voi! 

Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+