.

.

venerdì 21 aprile 2017

Recensione "La Doppia Vita Di Amy Bensen. Infinite Possibilità" di Lisa Renee Jones

salve a tutti,
oggi Stella ci parla del secondo capitolo de "La Doppia Vita Di Amy Bensen Infinite Possibilità" di Lisa Renee Jones, uscito il 9 Aprile 2017 grazie a Newton Compton Editori.

Buona lettura!


Titolo: La Doppia Vita di Amy Bensen. Infinite possibilità
Autore: Lisa Renee Jones
Editore: Newton Compton Editori
Data D'Uscita: 9 Aprile 2017
Genere: Contemporary Romance

Segreti e bugie. Sono dappertutto: la perseguitano, la tormentano. Tra tutti i suoi problemi, lui è sempre stato la sua via di fuga, la sua passione. L'unica persona di cui sia riuscita a fidarsi in sei anni. E invece anche lui le ha fatto mettere in dubbio la sua fiducia, ferendola profondamente. Ma come gli ha detto già in passato, si sente ferita, non distrutta. È pronta a lottare e non solo per la sopravvivenza. Sta lottando per la verità e finché non l'avrà trovata non si fermerà davanti a niente e nessuno, neppure per lui.


1. Fuga dalla realtà 1 Agosto 2016 (Recensione
2. Infinite Possibilità 9 Aprile
3. Forsaken Prossimamente
4. Unbroken Prossimamente
Carissimi lettori, con la recensione di oggi torno a parlarvi della rocambolesca storia della vita di Amy Bensen, una vita fatta di misteri, dolore e fughe, ma anche di passione e amore. Un amore che porta il volto e il nome di Liam Stone, il sexy architetto milionario dai profondi occhi blu. Con “Fuga dalla realtà”, primo volume della serie, avevamo lasciato una Amy sconvolta e intenta a fuggire da Liam. L’uomo dal sex appeal magnetico dal quale era rimasta completamente rapita sembra custodire più segreti di quanti non ne custodisca Amy stessa, e questo è davvero troppo per lei, che ha avuto una vita costellata da innumerevoli menzogne. Proprio quando pensava di aver trovato un modo per far funzionare la sua vita, ecco che il passato torna prepotentemente a bussare alla sua porta, facendola ripiombare nella paura e nell’incertezza. Nonostante ciò Amy, grazie alle sue passate esperienze da fuggitiva, è determinata a tutti i costi a scoprire una volta per tutte chi le ha distrutto la vita e ucciso la famiglia. E se anche Liam fosse coinvolto in tutto questo? Le carte in tavola stanno per rimescolarsi, alcune certezze crollano ed altre nascono poichè nulla è davvero come sembra...
Liam dal canto suo non è assolutamente disposto a lasciare che Amy sparisca dalla sua vita così facilmente. Tutto ciò che lui ha fatto, ha avuto sempre un solo ed unico scopo: proteggere Amy. Una riconciliazione turbolenta, un amore che cresce e si rafforza ogni giorno di più, vecchi segreti svelati e nuovi quesiti sono le colonne portanti di un romanzo che intreccia la passione di un romance e le dinamiche di un thriller.



Se la storia di Amy e Liam mi aveva tanto entusiasmato nel primo libro, questo suo seguito l’ho trovato leggermente sottotono e un pò più lento, soprattutto nella prima parte del romanzo. Col progredire della storia però i colpi di scena fanno finalmente la loro comparsa e le dinamiche si fanno molto più interessanti. I frequenti flashback del passato di Amy fanno si che i pezzi del puzzle della sua memoria annebbiata trovino finalmente la giusta collocazione, aggiungendo nuova carne al fuoco che ha stuzzicato molto la mia curiosità! L’evoluzione dei personaggi di Amy e Liam si sviluppano su due piani differenti: se da un lato vediamo Amy diventare sempre più stanca, sofferente e malinconica, dall'altro troviamo un Liam con una volontà di ferro e una strenua determinazione che accendono i suoi occhi blu. Nonostante Amy cerchi costantemente di tenerlo a distanza per proteggerlo da chiunque la stia inseguendo, Liam trova sempre il modo di attirarla nuovamente tra le sue braccia. Le paure di Amy non rappresentano un ostacolo per lui, anzi, lo spingono ancora di più verso di lei, per farle capire quanto sia importante, quanto la sua vita abbia acquistato senso dal momento in cui i loro sguardi si sono incrociati tempo prima all’aeroporto di New York. 



Durante la lettura ho provato molta pena per Amy, e se dovessi trovare un termine che descriva la sua vita sarebbe “mainagioia” (passatemi il termine) ! La vita negli ultimi sei anni non ha fatto altro che darle batoste su batoste, convincendola sempre più che la causa delle sue sofferenze e delle perdite affettive fosse lei stessa, quando invece è sta solo vittima degli eventi. Il suo personaggio però continua ad essere caratterizzato dal suo spirito di sopravvivenza, da quel pizzico di incoscienza e dell’incrollabile speranza che nutre per il futuro nonostante a volte vacilli. Come ogni donna, Amy custodisce dentro di sé un universo di emozioni e contraddizioni, insicurezza e determinazione che la rendono un personaggio ricco di sfumature.
E che dire di Liam? Già nel primo libro mi ero totalmente invaghita di lui senza se e senza ma! Lui è davvero il perfetto cavaliere dall’armatura splendente senza macchia e senza paura, con quell’accenno di oscurità che lo rende irrimediabilmente attraente, irresistibile e mooolto intrigante! È un uomo sicuro di sé, protettivo e possessivo, dolce e passionale allo stesso tempo; un uomo con i “cosiddetti”, capace davvero di tutto per amore, anche passare sopra la legge e le convenzioni pur di proteggere Amy. Quello che più mi piace di Liam è che non è la sua notevole ricchezza a definirlo, il denaro è solo un mezzo attraverso il quale accedere alle risorse necessarie per dare alla donna che ama ciò di cui ha bisogno e ciò che gli permette di tenerla al sicuro. Sono il suo coraggio e il suo carattere deciso a definirlo e a renderlo il perfetto maschio alfa ora dominante, ora dolce protettore. Imperterrito e senza remore, fa dei guai di Amy i suoi guai, il dolore di Amy è il suo dolore, così come lo è la sua felicità.
Entrambi accomunati da un passato di perdite, quando i loro corpi e le loro anime si uniscono, si completano a vicenda guarendosi.





 Il loro è un amore che mi ha fatto molta tenerezza, entrambi sono disposti al sacrificio, a mettere il bene dell'altro prima del loro. Lisa Renee Jones ha ricreato ancora una volta quella sensuale chimica che scorre tra i protagonisti, senza mai scadere nel volgare, aspetto che contraddistingue la scrittura della Jones e che apprezzo sempre. Peccato per la lentezza che ha intaccato la prima parte del romanzo; non è qualcosa di eccessivamente grave, intendiamoci, ma ha smorzato in parte quell’adrenalina che trasudava dal precedente libro, e questo mi è un pò dispiaciuto. Con l’entrata in scena di nuovi personaggi più o meno ambigui e la scoperta delle vere identità di quelli secondari, la storia riprende corpo, e un finale piuttosto sospeso e inaspettato riaccendono la curiosità sul futuro di questa serie che, da ciò che traspare dal finale, avrà nuovi punti di vista e un regolamento di conti che non tarderà ad arrivare! Se cercate una lettura piacevole, sensuale e intrigante, questa serie fa decisamente per voi!

Il mio voto finale per questa storia vuole essere un voto di fiducia, per questo motivo ho deciso di giudicarlo cosi: 



Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+