.

.

mercoledì 11 gennaio 2017

Recensione in Anteprima "Ho Scelto di Amarti"; #4 di Jessica Clare

Cari amici lettori,

vi parlo in anteprima di Ho scelto di Amarti, quarto volume della Billionaire Boys Club Series di Jessica Clare, in uscita oggi 12 gennaio grazie alla Newton Compton Editori. Serie che man mano sto amando alla follia, nonostante l’esordio non sia stato dei migliori, ma, andando avanti con la lettura dei diversi capitoli, mi sto appassionando a questi sei uomini super ricchi e affascinanti che fanno parte di una società segreta incentrata sul successo e sulla carriera. E come ho detto nelle precedenti recensioni dei libri di questa serie, non sono altrettanto bravi e di successo quando si tratta dell’amore... In questo quarto libro, ne leggiamo proprio l’esempio lampante con Griffin, ehm scusate!!! Con il Visconte Griffin Montagne Verdi e Maylee, ragazza semplice e solare venuta dalla campagna. Risultato? Venite a scoprirlo…

TITOLO: Ho Scelto di Amarti AUTRICE: Jessica Clare SERIE: Billionaire Boys Club #4 EDITORE: Newton Compton Editori USCITA: 12 Gennaio GENERE: Contemporary RomanceTitolo: Ho Scelto di Amarti

Autrice: Jessica Clare
Serie: Billionaire Boys Club #4
Editore: Newton Compton Editori
Uscita: 12 Gennaio
Genere: Contemporary Romance


In quanto membro della famiglia reale in un piccolo Paese europeo, Griffin Verdi deve assolutamente presenziare all’occasione mondana per eccellenza, quello che viene definito il matrimonio del secolo. Il colto miliardario si sente fuori luogo in situazioni simili, e come se non bastasse il suo fido assistente, che avrebbe dovuto accompagnarlo all’evento, si ammala, quindi è necessario trovare in fretta e furia qualcuno che lo sostituisca. La scelta ricade su Maylee Meriweather, una donna bella e affascinante, ma che sfortunatamente non sa nulla dell’alta società. La sua ignoranza dell’etichetta rischia di causare notevole imbarazzo al giovane rampollo, eppure attraverso gli occhi di Maylee, Griffin inizia ad apprezzare le cose semplici della vita, anche se lei è la donna più complicata che lui abbia mai incontrato. Maylee è tutto ciò che Griffin non è, ma anche tutto ciò che lui vuole. Il miliardario deve solo decidere di abbassare la guardia e fare un passo fuori dal suo mondo protetto...

Billionaire Boys Club:
1. Scommessa indecente RECENSIONE
2. Troppo bello per dire di no RECENSIONE
3. E’ l’uomo per me RECENSIONE
3.5 Sempre più vicino
4. Ho Scelto di Amarti
5.Romancing the Billionaire
6. One Night With A Billionaire


recensione

Avete presente il detto “Gli opposti si attraggono?”. Bene, perché in questo libro, cari amici, non potrebbe essere più che azzeccato. Due protagonisti totalmente opposti in tutti i sensi, ma che alla fine si rivelano essere perfetti l'uno per l’altra. E sappiamo già, che quando il destino ci mette lo zampino, non ce n’è per nessuno. Così, si viene catapultati in una storia dal sapore romantico con uno sfondo da favola, il tutto miscelato ad una giusta dose di ironia che ti fa divorare il libro. Almeno così è stato per me.

"Era giovane, bello, incredibilmente ricco e aveva un titolo. Ed era un tipo solitario: sembrava l'inizio di una favola."

La storia si apre con Griffin in preda al caos completo: il suo assistente Kip, non potrà accompagnarlo al matrimonio della cugina, l’erede al trono di Bellissime, Sua Altezza Reale Alexandra con l’attore Hollywoodiano Luke Houston (a loro è dedicata la novella 3.5 della serie con il titolo Sempre Più Vicino, molto molto carina devo dire, e che troverete in formato digitale), perché malato di varicella. Griffin, che è alquanto disorganizzato nel gestire tutti i suoi appuntamenti, fare le valigie e addirittura farsi il nodo alla cravatta, deve rimediare subito e trovare un assistente temporaneo che possa gestire tutti i suoi impegni “reali” una volta atterrato nella sua patria, Bellissime appunto. Griffin, da sempre riluttante alla vita di corte a differenza di sua madre e di suo fratello, non ama particolarmente ritornare nella sua terra d’origine e doversi attenere al protocollo reale che, soprattutto in questi speciali eventi, è fitto di incontri dove tutto deve essere al minimo dettaglio, come la sua divisa con tanto di stemma e medagliere. Così ad accorrere in suo aiuto c’è Hunter, che abbiamo conosciuto nel secondo libro della serie insieme alla sua fidanzata Gretchen. Quest’ultima, che non rientra tanto nelle grazie del Visconte, le propone di prendere l’assistente di Hunter, Maylee, una ragazza davvero competente, che risolverebbe all’istante questo increscioso problema per il nobile Griffin. Così non trovando altre soluzioni, Griffin accetta di assumere Maylee come sua assistente provvisoriamente. Dall’altra parte Maylee, anche se con poco preavviso e con un pizzico di agitazione, perché lei è un disastro quando si tratta di organizzazione, accetta la richiesta fatta da Gretchen per conto del Visconte, e di punto in bianco si ritrova su un jet privato, con due mojito in mano e qualche pillola per la paura di volare. Da qui potete ben immaginare come l’incontro tra il Visconte e la ragazza di campagna possa evolversi. E sappiamo tutti che l’alcool e ansiolitici non sono un mix perfetto per incontrare un nobile e quando l’effetto svanisce, fortunatamente il cervello viene resettato. Questo per Maylee, ma non per Griffin.

cover-2

Da qui il pregiudizio di Griffin nei confronti della sua bizzarra assistente, e complice la sua educazione rigida, il protocollo e la cerchia di persone che ha sempre frequentato, risulta essere un uomo sprezzante e pretenzioso. Inoltre, non riesce minimamente a dialogare con la “gente comune” come lui la chiama, e il suo relazionarsi con Maylee sarà un disastro su tutta la linea. Senza rendersi conto, Griffin umilia e offende Maylee, che però non si fa intimidire, nemmeno quando il Visconte tenta di cambiare il suo aspetto per renderla presentabile agli occhi della famiglia Reale.

"Sono una Meriweather: non scappiamo a nasconderci dai nostri guai. Puoi essere cattivo con me quanto vuoi, signor Griffin, ma mi impegnerò in questo lavoro al meglio delle mie capacità, non importa quanto sarai meschino nei miei confronti."

Con il passare dei giorni, Maylee, si rivela un’assistente competente e man mano riesce a tirar fuori il lato più umano di Griffin e i due iniziano ad avvicinarsi ed a essere attratti l’uno per l’altra. Ma la popolarità e il rango a cui appartiene Griffin, lo mettono ben presto in cattiva luce agli occhi di Maylee, che ferita nell’anima e sentitasi presa in giro, abbandona il Visconte senza lasciare traccia.

"Era estremamente imbarazzante per lui essere attratto dalla propria dipendente, specialmente se, come Maylee, era assolutamente inadeguata al suo rango."

cover-4

Ohhhhhhhhhhhhh!!! Carino, divertente, romantico e meravigliosamente coinvolgente. Prima di tutto sono contenta che questo libro sia dedicato a Maylee che, per chi ha letto i libri precedenti, era un personaggio che non poteva rimanere inosservato e dimenticato. Trasferitasi dall’Arkansas a New York, per fare carriera e costruire qualcosa di buono per sé, pronta a sfidare tutto e tutti per avere successo e per aiutare anche la sua famiglia ad andare avanti. Generosa, altruista, dolce, attenta e vivace, una ragazza solare in molti aspetti, un pochino naif, ma simpatica da morire. Proveniente da un paese e da una famiglia abbastanza povera, Maylee non sa nulla sulla raffinatezza, sia nel modo di vestire che di parlare, ma nella sua semplicità e genuinità, riuscirà a conquistare il cuore nobile di Griffin.

"Quel giorno lei era così dolce e allo stesso tempo autoritaria e Griffin trovava quel mix eccitante. Competenza e sicurezza: quei tratti gli piacevano."

cover-1

Maylee è una ragazza sorridente dal cuore puro, sembra preparata a tutto, niente la piega, ma forse non era molto preparata alle famiglie reali, ai protocolli di corte e soprattutto essere assistente personale di un nobile. Io ho adorato quando metteva i flaconcini di shampoo dell’hotel nella sua valigia così che il cameriere il giorno successivo avrebbe riempito il bagno con nuovi flaconcini. Azione impensabile per un assistente di un membro della famiglia reale. Famiglia reale che, come dicevo prima, rimane troppo stretta a Griffin, che essendosi trasferito negli Usa, gli toglie addirittura il titolo di Altezza Reale, non che a lui dispiaccia. Griffin è lo studioso del gruppo del club insieme ad un altro membro, Jonathan. Amano la storia e l’archeologia, e proprio in contemporanea con la partenza di Griffin per Bellissime, Jonathan parte per la Spagna, in direzione di un nuovo sito. Per Griffin è ancora più odioso questo viaggio, visto che lo distoglie dal suo lavoro. Lui è un uomo che è stato cresciuto rimanendo fedele alle etichette e per questo appare snob, scostante e antipatico. Soprattutto nei confronti di Maylee, non sa minimamente come comportarsi con lei. Usa parole pesanti e del tutto inappropriate che lo rendono ancora più odioso. Ma cari amici, finirete per amarlo perché nel suo snobismo, è un uomo che non ha ricevuto mai affetto ed è proprio per questo che non lo sa dare. Non sa cosa significhi amare e affidare il suo cuore a qualcuno. Ha sempre vissuto una vita rigida e non ha mai visto le cose più in là del suo naso e solo Maylee riuscirà ad ammorbidire la sua corazza reale. E questo fa sì che Griffin conquisti completamente il lettore, vedendolo con un certo affetto e simpatia, in quanto lui vive sentimenti contrastanti verso la sua famiglia.

cover-3

"Non era totalmente sicuro di voler corteggiare Maylee, ma capì che in quell'ultimo periodo lo ossessionava."

Il rapporto tra Maylee e Griffin, progredisce man mano, c’è complicità e molta tensione sessuale tra loro. E leggere di Griffin che da impostato e rigido fa vincere il suo cuore è quello che possiamo chiamare “E vissero felici e contenti”.

Come per gli altri libri di Jessica Clare, le scene di sesso sono descritte in maniera perfetta e mai volgare e credo che in questo lato, sia una delle autrici migliori del genere contemporaneo. Il suo stile, semplice, diretto e coinvolgente, permette una buona caratterizzazione dei personaggi, anche di quelli secondari che con dei piccoli camei, fanno da contorno alla storia di Griffin e Mayle. Riesce d incastrare tutte queste cose insieme ma regalandoci sempre una storia nuova e diversa in ogni libro. Ora sono curiosissima di leggere il libro dedicato a Jonathan, di cui in questo volume molto sapientemente, la Clare ci ha dato un piccolo assaggino. Per ora leggete!!!Leggete!!!Leggete!!!




Nessun commento:

Posta un commento

Il Blog si nutre dei vostri commenti, quindi se vi fa piacere lasciateci il vostro pensiero riguardante l'articolo. E se avete gradito quello che avete letto, condivideteci 💓 e clicca su G+